quanto sei bella Roma

 

MILANO CHE CANTI CHE BALLI

Sembra un fuori porta e invece no.

E' che questa bella foto di Marco Mazza o comunque postata da lui su FB mi ha riportata indietro ai tempi - era l'inizio degli anni '70 - in cui Milano era la città più figa d'Italia. Non ancora Milano da bere ma Milano moderna, con un sindaco socialista illuminato, Milano che funzionava mentre tutto il resto d'Italia era nulla, Roma compresa che era città che ancora doveva inventarsi l'Estate Romana anche se mancava poco e dove si respirava un'aria stantia che sapeva di storie ministeriali e papaline.

 

Poi, come tutti spero ricordiamo, una sorta di ribaltamento: Milano sprofonda dentro tangentopoli e Roma piano piano scopre la politica culturale e gli eventi e poi le grandi mostre che a Venezia e Firenze si facevano da anni e un'idea di città inclusiva e vivibile.

A proposito di Galleria, come dimenticare l'incanto della riapertura proprio sotto Natale di Galleria Colonna con lo spettacolo, mi sembra, di Barberio Corsetti, con le grandi altissime dame che avanzavano tra la folla, l'incanto delle vetrate pulite (erano un cielo nero sopra la testa),  la meraviglia degli acrobati che volavano sulle nostre teste....Tornava la luce in un posto che per anni, dopo la chiusura del cinema, era stato un buco nero.

 

E di nuovo, adesso, un ribaltamento degno dei corsi e ricorsi storici di Vico: Milano torna a splendere grazie all'EXPO e Roma sprofonda nell'immobilismo e senza nessun profumo. Che tristezza.

Ma se la ciclicità è una legge della storia - e sembrerebbe di sì - allora, augurando a Milano di restare nello stato di grazia attuale, Roma tornerà a splendere, avremo di nuovo l'Estate Romana, e la Notte Bianca, e il piacere di vivere in una città meravigliosa non solo per quello che possiede ma per quello che succede.

 

angela ermes cannizzaro :)


accade a Roma


virato seppia

nei luoghi di Ettore

rioni di Roma

percorsi

quanto sei bella

la città futura

città del cinema

roma sparita

soggettive  

parole di sindaco

il sindaco Marino

dove siamo?

c'era una volta

for de porta

antichi sapori