scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti - scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani ... e dintorni - scrivici

 scrivi 

15.11.2006 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                accade a Roma

 

Tecnotown a Villa Torlonia
La natura divertente della tecnologia


Dal 15 novembre uno spazio all’interno di Villa Torlonia
dove i ragazzi tra gli 11 e i 17 anni impareranno ad interagire
con tecnologie sofisticate utilizzando i media in modo divertente e creativo

Avventure e proiezioni tridimensionali, realtà virtuali ed interattive, materiali del futuro e composizione di musica elettronica. La tecnologia più avanzata, dal 15 novembre 2006 si incontra con la natura nella splendida cornice di Villa Torlonia per dare vita a Technotown, un importante progetto, a cura del Comune di Roma Assessorato alle Politiche di Promozione della Famiglia e dell’Infanzia e di Zètema Progetto Cultura, dedicato ai ragazzi tra gli 11 e i 17 anni.

Il Villino Medioevale, caratteristica struttura di inizio ‘900, diventa uno spazio innovativo. Sette sale dove i ragazzi potranno scoprire il volto più affascinante delle nuove tecnologie attraverso giochi di gruppo ed esperienze ad alto contenuto educativo.

Saranno tante e variegate le attività ludico-didattiche che i giovani ospiti affronteranno: potranno intraprendere avventure in 3 dimensioni visualizzando l’ambiente in stereoscopia per raggiungere la Luna, Marte o un Buco Nero attraverso prove interattive. Quindi, grazie a brevi filmati, verranno guidati alla comprensione della visione stereoscopica e del cinema 3D.

Fotograferanno, grazie ad una tecnologia sperimentale, oggetti o persone in 3D per poi manipolare, deformare o ruotare le foto tridimensionali. Una volta definita l’immagine finale, potranno osservare lo Scultorobot che elaborerà una scultura in polistirolo del soggetto scelto.

Saranno poi guidati nella composizione di una partitura musicale elettronica tramite la rappresentazione grafica del suono, e potranno così vedere la musica riprodotta, in un vero e proprio panorama sonoro.

Cammineranno, quindi, su pavimenti interattivi che simulano acqua in movimento, colate di lava incandescente o fiori che si schiudono, scenari di grande suggestione che si modificheranno al loro passaggio grazie a sensori di movimento.

E ancora, scopriranno il dietro le quinte dei programmi televisivi e degli effetti speciali cinematografici, registrando il telegiornale del giorno nel loro virtual set d’avanguardia: tramite un’elaborata tecnologia saranno in grado di creare scenari virtuali in cui far muovere i personaggi in video, presentatori, inviati e soggetti intervistati.

Osserveranno poi i materiali del futuro, ipertecnologici ed altamente innovativi, come i tessuti idrorepellenti, i legni termoformabili e molti altri di ultimissima generazione.

Si trasformeranno infine in StorioNauti in viaggio nel tempo, alla scoperta dei segreti più nascosti di Roma e della sua storia, immersi in un ambiente tridimensionale.

Durante la settimana, in orario dedicato e con prenotazione obbligatoria, l’ingresso sarà riservato alle scuole che potranno scegliere uno dei 5 percorsi, della durata di circa un’ora e mezza: 1) virtual set e materiali del futuro; 2) pavimenti interattivi; 3) avventure in 3 dimensioni; 4) viaggio nel tempo; 5) scultorobot e vedere la musica. Nel pomeriggio e nei giorni festivi la programmazione non seguirà percorsi definiti, consentendo una fruizione più libera da parte del pubblico.

Attraversando le sale della Technotown, i ragazzi compiranno un viaggio nella tecnologia d’avanguardia ma anche nel passato. Un percorso ricco di suggestioni, di creatività e di interazione per scoprire la natura più divertente della tecnologia.
Technotown, uno spazio dove imparare e sperimentare in chiave ludica sono il filo conduttore di questa affascinante avventura.

Il restauro del Villino Medioevale è stato possibile grazie all’Assessorato alle Politiche Culturali Sovrintendenza ai Beni Culturali, Direzione Edilizia Monumentale, con il contributo del Ministero per l’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Technotown è stata realizzata da Zètema Progetto Cultura in collaborazione con Limelite e IBM, con l’ideazione e la supervisione di Paco Lanciano. L’allestimento architettonico è a cura dello studio architetto Michele De Lucchi srl.

Technotown - Spazio per ragazzi dagli 11 ai 17 anni dedicato alle nuove tecnologie
dove:  Villa Torlonia, via Spallanzani 1A
quando: dal 15 novembre 2006
orari:
scuole (medie e superiori):

martedì - sabato ore 9.00 -14.00

prenotazione obbligatoria                                     
ragazzi
martedì – venerdì ore 16.00 – 19.00; sabato ore 14.00 – 19.00; domenica e festivi ore 9.00 – 19.00


lunedì chiuso

ingresso:  scuole 3 euro; ragazzi 5 euro


potranno visitare la struttura unicamente i ragazzi di età inclusa tra gli 11 e i 17 anni

info: 06 82059127 (tutti i giorni ore 9.00 - 19.30)
prenotazione scuole: 06 39967800
web: www.technotown.it


 


accade a Roma


soggettive

la città futura

c'era una volta

città del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zètema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio