21/04/2005     chi siamoscrivici

            amici link

 

ViaVenetoRoma


Comune di Roma


Zètema


Upter


Atac Roma


LaScatolaChiara

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                     c'era una volta

21 aprile - Natale di Roma - 2758 anni

C'erano sette colli e due fratelli. Ed era una bella giornata di primavera. Tanto bella che i due decisero di fondare Roma. Presero un aratro e tracciarono il solco che delimitava la nuova città. E da allora ogni 21 aprile si festeggia la fondazione: alle 11 si va sulla piazza del Campidoglio, suona, solo in questo giorno dell'anno a parte ricorrenze e circostanze del tutto straordinarie, la "patarina", la campana della torre del Comune, viene coniata ogni anno una medaglia che il Sindaco consegna a chi se l'è meritata.

 

Naturalmente sulla data qualcuno nella notte dei tempi si è messo d'accordo, e che Roma sia nata davvero così è una leggenda. Sicuramente deve essere qualcosa di importante intorno a quella primavera e di sicuro c'erano i sette colli. Erano un po' come le alture tufacee che possiamo vedere nei paesetti intorno a Roma, coperti di verde, qualche costone di tufo, la cima piena di alberi. Su ognuno di questi colli c'era un villaggio di capanne. Se non fossero stati vicini non ci sarebbero stati problemi invece, probabilmente come fanno tutti i vicini, gli abitanti dei sette colli da un po' passavano il tempo a litigare uno contro l'altro. E quella primavera si dissero che forse era meglio piantarla. Si trovarono nella valle tra i colli, la bonificarono perchè era una palude puzzolente, ne fecero un posto dove incontrarsi e discutere su cosa fare a Roma e per Roma e chiamarono la valle "Foro Romano".

...bhè, più o meno è andata così.

Sicuramente era una bella giornata di primavera intorno al 21 di aprile.

angela :)

 

ps - dopo 23 anni sono riuscita a sentire finalmente il suono della patarina. Ma è un campanone! Il nome me la faceva immaginare piccola, squillante; ma giustamente, la campana del Campidoglio non poteva che essere solenne.  E ho visto i valletti capitolini :)

 

 

soggettive


accade a Roma


la città futura


c'era una volta


città del cinema


for de porta


antichi sapori


Roma sparita