07/07/2005     chi siamo scrivici

             amici link

 

ViaVenetoRoma


Comune di Roma


ZŔtema


Upter


Atac Roma


LaScatolaChiara


Archivio

immaginiCinema

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                   accade a Roma

Il bilancio del Comune di Roma

Non Ŕ facile oggi parlare di numeri ma Ŕ giusto farlo.

 

Reso noto il bilancio del Comune per il 2004 e possiamo essere orgogliosi.

Sinteticamente: a fronte di una progressiva riduzione dei fondi trasferiti alla cittÓ dallo Stato e dalla Regione Lazio (nella passata giunta Storace), Roma non diminuito i servizi erogati e non ha aumentato i tributi e le tasse.

Ha lavorato sul recupero dei tributi arretrati e delle evasioni fiscali (le multe per esempio) ed Ŕ riuscita ad aumentare in alcuni casi i servizi erogati, in particolare i posti negli asili nido (670 posti in pi¨ pari ad un incremento del 18%) per l'assistenza agli anziani (+26,6%), assistenza ai disabili (+ 11,6%)

In sostanza il Comune ha fatto fronte ai bisogni con risorse proprie dimostrando iniziativa, buon senso, capacitÓ di governo dell'esistente a fronte di un atteggiamento a proposito dei trasferimenti di fondo ai Comuni che nel nostro caso pu˛ essere definito, senza polemica, di disinteresse se non di ingiustizia,  sen non di faziositÓ politica.

 

Considerando che Roma "fa fare bella figura all'Italia" ancora una volta, ci si chiede perchŔ i romani in termini di trasferimento di fondi pubblici debba avere 288 Ç pro-capite e Milano (th˛ Milano) 308. E ci˛ nonostante essere la cittÓ d'Italia, tra quelle pi¨ grandi ad avere l'aliquota ICI per l'abitazione principale pi¨ bassa: 4,9% a fronte del 5,7 di Bologna, 5,80 di Genova...

 

Ma certamente si tratta di un piccolo miracolo che il Comune, dovesse perdurare l'atteggiamento, non sarÓ in grado di ripetere.

ac

 

 

soggettive


accade a Roma


la cittÓ futura


c'era una volta


cittÓ del cinema


for de porta


antichi sapori


Roma sparita