25/07/2005     chi siamo scrivici

             amici link

 

ViaVenetoRoma


Comune di Roma


Zètema


Upter


Atac Roma


LaScatolaChiara


Archivio

immaginiCinema

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                             soggettive

 

Da Enrico a proposito di Paolo Seganti

 

Ho letto l'articolo "ciao Paolo" e condivido pienamente. Quest'atto disumano e tribale non dovrebbe appartenere alla nostra cultura ma i tempi peggiorano. Tempo fa partecipai al primo gay pride per conoscere da vicino queste persone (c'era come rappresentanza politica Bertinotti e per lo spettacolo Leo Gullotta ) e fu una giornata indimenticabile. Come al solito (la sera stessa) scrissi una poesia sull'omosessualità che invio.

 

 

ER CORTEO A ROMA

A Roma, città d’arte e de curtura
caputte munni dell’umanità
sè svorta, nella granne sua calura,
n’avvenimento de gran curiosità.

Li ghei han deciso de sfilare
indove ce viè a trova lo straniero
co l’intento de volè mostrare
c’hanno diritti come l’omo intero.

Er crero nun ne vò sentì parlare,
li governanti se lotteno tra lloro,
ar popolo je frega de penzare
co li probbremi de sordi e de lavoro.

Stanno tanto a rompe li cojoni
pe combatte sto fatto naturale
che pe l’antichi, senza inibbizzioni,
l’efebbo era cosa assai normale.

La storia ce dimostra chiaramente
che tanti de sti “omini” smezzati
cianno dato er mejo della mente
coprennoce de arte e de primati.

A natura è come un ber brillante
co tante facce messe in zimmetria
tutte eguali, anche se so’ tante,
che a vedelle è na meravija.

Anche l’umani, e qui a differenza,
sembrano fatti co lo stesso stampo
ma ‘nfine è poi solo n’apparenza
de un sociale senza via de scampo.

                                                                                               enrico maria felici

 

soggettive


accade a Roma


la città futura


c'era una volta


città del cinema


for de porta


antichi sapori


Roma sparita