03/10/2005      chi siamo scrivici

             amici link

 

ViaVenetoRoma


Comune di Roma


Zètema


Upter


Atac Roma


LaScatolaChiara


Archivio

immaginiCinema

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                   accade a Roma

PROVE GENERALI DI UNA BUFFONATA AL COLOSSEO !
Il Colosseo nel corso dei millenni ne ha viste davvero tante e di tutti i colori, ma lo show di questa mattina è davvero senza precedenti ! Pareva di essere sul set cinematografico di un film di quelli che alle masse piace definire “catastrofici”, ma prima della catastrofe, naturalmente ! Polizia, carabinieri, pompieri, volontari della protezione civile e chi più ne ha più ne metta ! Una giovane donna straniera, evidentemente ignara di quanto sta per accadere, mi domanda in preda all’ ansia se è successo qualcosa. Provo a rassicurarla rispondendole con un bel sorriso che si tratta solo di una simulazione di un attentato terroristico ! In quel mentre il regista batte il ciak di inizio delle riprese ed il protagonista, un manichino kamikaze in tuta e passamontagna, si fa esplodere sulle strisce pedonali che dall’ Anfiteatro Flavio conducono all’ ingresso della metropolitana ! Le comparse prendono posto : alcuni si accasciano a terra “morenti”, altri scappano a destra e a sinistra in preda ad un contenutissimo e compostissimo panico. Intervengono le forze dell’ ordine al gran completo seguite, ma a distanza di NON pochissimi minuti, da ambulanze e vigili del fuoco ! Per rendere il tutto ancora più drammatico ed inquietante viene simulato un fitto temporale, ma in realtà si tratta di un temporale vero che pare quasi voglia essere un’ applicazione pratica della dantesca legge del contrappasso ! Lo spettacolo dura un paio d’ore, durante le quali vengono soccorsi i “feriti”, svolte le ordinarie procedure di bonifica della polizia cinofila, effettuati i rilievi dalla scientifica, spenti i vari incendi dai pompieri. Insomma pare vada tutto bene, anche se …

In verità vi dico che mi ha fatto molta pena un “morto” che, in questo moderatissimo parapiglia, è stato letteralmente dimenticato nella palude che si è formata in un’aiuola dopo la pioggia, ma del quale, tuttavia, ho apprezzato la dignità con la quale , a farsa terminata, è miracolosamente “risorto” e senza ride e senza piagne ha alzato i tacchi e se ne è andato !


Insomma la capitale stamattina ha assistito ad una vera e propria buffonata, come tale divertente, ma del tutto inutile e lontana da quelle che sono le circostanze di un attentato vero ! E’ facile fare fronte ad un attacco terroristico quando conosciamo il dove, il come, il quando e con la consapevolezza di sapere che ognuno è al posto giusto e che è tutto meravigliosamente fasullo ! Ma siamo sicuri che reagiremmo con altrettanta compostezza, con eguale self control, con la medesima lucidità anche di fronte ad un attacco vero ? Il video amatoriale dell’ attentato terroristico di Bali di due giorni fa ha mostrato, seppur per una manciata d’istanti, la drammaticità dei secondi successivi all’ esplosione del kamikaze dentro quella discoteca, la paura, l’ angoscia, la disperazione, le urla simili a quelle dei dannati e ovviamente la morte, quella vera, non quella simulata !

Viene legittimamente da chiedersi quale sia il messaggio che gli organizzatori di questo singolare evento abbiano voluto trasmettere alla cittadinanza ! Valeva davvero la pena di sottoporre la nostra antica città, i suoi preziosi monumenti ed suoi abitanti ad un’ umiliazione simile ? Forse ora ci sentiamo più sicuri e più forti di prima ?
Stefano Molini – Roma
 

 

soggettive


accade a Roma


la città futura


c'era una volta


città del cinema


for de porta


antichi sapori


Roma sparita