19/10/2005       chi siamo scrivici

             amici link

 

ViaVenetoRoma


Comune di Roma


Zčtema


Upter


Atac Roma


LaScatolaChiara


Archivio

immaginiCinema

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                             soggettive

Giuli - Quante cose avrei da raccontare della mia amata Cittā! ma voi lo fate molto bene!
molti miei amici non romani dicono che Roma č una bella cittā, bellissima etc etc....io rispondo che č vero, con tutti i suoi difetti, ma č vero, e non la cambierei con nessun'altra! anche io, dopo le vacanze, appena passo un punto preciso sulla strada di casa....mi sento finalmente a casa!
tanti ricordi...
i pių recenti che mi vengono alla mente dopo aver attraversato il vostro sito:
la fila per salutare Giovanni Paolo II..... dalle 20.00 alle 7.30 del mattino....alla fine su via della conciliazione, una volta chiusa la basilica per le pulizie di routine alle 3.50 del mattino, ci siamo tutti seduti per terra. Io avevo, appoggiato ad un ginocchio, un inglese. Un americano si era addormentato di botto e la sua testa era finita sul mio braccio. Io stessa ero appoggiata allo zaino di non so chi! Tutti sconosciuti intorno a me. Ma nessuno si lamentava. Una cosa surreale! Ho fissato bene quel sanpietrino su cui stavo, il punto esatto, ed ogni volta che ci passo in macchina mi dico "io ero qui! io c'ero!"....indimenticabile atmosfera!
e poi l'elezione di Papa Benedetto. Appena avuta la notizia per telefono in ufficio della fumata bianca, chiamo mio marito "andiamo, vieni a prendermi!" sono scesa al volo, al telefono un amico mi fa sentire la tv che annuncia il cardinale....č Ratzinger! e poi, parcheggiata la moto, la corsa su via della conciliazione per vederlo! sembrava un paese di provincia, come se il parroco avesse chiamato a raduno il popolo per un annuncio, tutti di corsa per "acchiappare" al volo la prima benedizione! io l'ho presa in corsa ma non l'ho visto... c'era l'obelisco! e poi tutti a casa, sorridenti. e ci si sentiva Romani!
e poi la festa per lo scudetto della Roma....tutti in giro a fare festa!
poi l'autobus....lo prendo tutti i giorni per andare al lavoro... sono nate alcune amicizie e sicuramente ho tante conoscenze, tanti volti ormai sono noti e ti dicono se sei in ritardo o in anticipo; (se c'č quella signora vuol dire che č presto o che č tardi). Spesso ci diciamo: "si potrebbe scrivere un libro sulle avventure vissute in autobus". ma di questo ne avete parlato anche voi (il fatto che a volte non si cade anche se non si č sorretti agli appositi sostegni, etc....).
starei ore e ore a girare nel vostro sito ma devo lavorare, ahimč!
un caro saluto a tutti e complimenti! (non potevano mancare!)
Giuli

 

 

soggettive


accade a Roma


la cittā futura


c'era una volta


cittā del cinema


for de porta


antichi sapori


Roma sparita