01/03/2005     chi siamoscrivici

             amici link

 

ViaVenetoRoma


Comune di Roma


Zètema


Upter


Atac Roma


LaScatolaChiara

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                   accade a Roma

Imago Urbis Romae

 

Questa mostra si annunciava piuttosto bella per chi come me è appassionata della storia della città. Prometteva, infatti, di regalare immagini di Roma com'era, opere di vedutisti famosi come Van Wittel.

Ma è stato anche più di questo.

 

Sono andata a visitare la mostra in un momento di calma, a cavallo dell'ora di pranzo, regalandomi una pausa che fosse di nutrimento per gli occhi. Essere davanti alle opere, così, in silenzio e quasi in solitudine è una meraviglia, mi viene da pensare che sia un lusso ma in fondo, basta soltanto organizzarsi e non aspettare il fine settimana.

Essere così davanti alle opere ha un qualcosa che intimidisce, una sensazione di sacralità...

Davanti ai miei occhi timorosi ma anche avidi si sono snocciolate immagini di Roma dove Roma si riconosce ma non del tutto. Un viaggio in un tempo e in uno spazio e in un colore che in certe opere è così denso e bello da volerlo "mangiare", passare un dito sul quadro e assaggiarlo.

Oppure saltarci dentro come Mary Poppins nel disegno.

 

E da qualche parte, verso la metà della mostra, un'opera che ricorda qualcosa... una veduta di Roma in più quadri, come se fosse... sì, un fumetto, una streep... parte prima, parte seconda... come se Roma non ce l'avesse fatta a stare tutta dentro allo stesso disegno.

  

Ma questa mostra ha un altro merito, più personale:  ha dato senso a questo sito. Perchè cosa sono le vedute dei pittori se non le loro "soggettive"?

L'idea c'era, c'era il desiderio ma dopo questa mostra desiderio e idea hanno preso "forma" definitiva: un luogo, un "sito" dove dare spazio alle "soggettive" di chi voglia raccontare le proprie "vedute" su Roma.

 

ai Musei Capitolini fino al 15 maggio

 

soggettive


accade a Roma


 la città futura


c'era una volta


città del cinema


for de porta


antichi sapori


Roma sparita