00/00/2005   chi siamo scrivici

             amici link

 

ViaVenetoRoma


Comune di Roma


Zètema


Upter


Atac Roma


LaScatolaChiara


Archivio

immaginiCinema

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                   accade a Roma

Al rettilario di notte

Mario e gli altri ci scuseranno ma questa visita è proprio curiosa.

Dalle 21 alle 24, fino al 16 settembre tutti i giovedì, venerdì e sabato, è possibile andare al rettilario del Giardino zoologico...opsss...Bioparco.

Chi è Mario?

Mario è il grande coccodrillo che se la ride nella foresta pluviale ricostruita: temperatura neanche tanto alta ma una umidità altissima, piante vere, pioggerellina che cade ogni tanto per la condensa. Mario, adesso 4 metri di stazza, è stato liberato dal suo proprietario romano che lo teneva nella vasca da bagno. E come Mario, tutti gli altri rettili hanno una storia simile; il pitone, per esempio, è stato trovato nascosto, per la disperazione, dietro ad un bancomat dopo che forse era scappato. Un altro grosso serpente invece si era rintanato dietro al frigorifero.

Tutte cose che ci racconta la nostra guida de-li-zio-sa nel suo vestito da esploratore. Ci racconta anche che l'anaconda stasera ci ha riservato una sorpresa: ha appena finito la muta, la pelle vecchia è lì che galleggia sull'acqua e lei, l'anaconda, dopo questa faticaccia, ha molta fame.

Di teca in teca salutiamo le rane australiane appiccicate al vetro, un po' di tartarughe, un camaleonte che, camaleontico, ha assunto lo stesso colore blu della luce delle teche. A proposito, ma questa luce non li disturba? Evidentemente concilia il riposo... Salutiamo le iguane che sarebbero bestiole tranquille se non usassero la lunga coda come una frusta. La lucertola messicana nera e rosa invece è nascosta sotto una pietra, dorme ma spunta la coda cicciotta, è la sua riserva di grasso nel deserto dove vive.

Non è male questa visita notturna. Ha fascino, un po' di mistero... ci sentiamo esploratori più di quanto non succeda di giorno. I bambini sono un po' imbambolati ma deve essere questa luce blu.

Speriamo di non aver disturbato troppo.

Buonanotte Mario.

 

 

soggettive


accade a Roma


la città futura


c'era una volta


città del cinema


for de porta


antichi sapori


Roma sparita