08/08/2005    chi siamo scrivici

             amici link

 

ViaVenetoRoma


Comune di Roma


Zètema


Upter


Atac Roma


LaScatolaChiara


Archivio

immaginiCinema

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                   accade a Roma

Via i sanpietrini da Botteghe Oscure

Come annunciato nelle scorse settimane, nei lavori di manutenzione straordinaria delle strade di Roma, si stanno rimuovendo i sanpietrini da quelle strade dove non ha alcun senso mantenerli e dove costituisco addirittura un pericolo per la circolazione.

Sulla cosa i giornali hanno ampiamente dibattuto e ci sono state già sufficienti polemiche. Vediamo di ragionare serenamente. E' senz'altro vero che il sanpietrino è un elemento storicamente importante nell'immagine e nel carattere della città. Ma è anche vero che erano stati inventati per una circolazione di carrozze e cavalli che certamente non è quella attuale ne' per tipologia, ne' per volume. Al peso di automobili e autobus, il selciato con il sanpietrino si rompe col risultato di avere un manto stradale con continui avvallamenti particolarmente pericoloso per i motociclisti. Senza contare che questo tipo di selciato non assorbe ma trasmette le vibrazioni che possono causare danni alle strutture dei palazzi storici con distacco di intonaci e affreschi.

Da qui la decisione (santa) di rimuovere il sanpietrino da quelle strade come Via delle Botteghe Oscure dove, diciamocelo, nessuno lo vede e nessuno lo apprezza. I samnpietrini rimossi saranno così utilizzati per la pavimentazione di quelle strade che diventano pedonali, come è successo per quelli di via Po'.

Per chi, come chi scrive, si muove in motorino o in bicicletta, è un pezzo di dolore in meno.

E le dolorosissime piazza Venezia e via dei Fori Imperiali?

Eh, lì proprio no si può fare. Si provvederà ad una sistemazione del sanpietrino che renda omogeneo il manto stradale e per la piazza ad un disegno che li valorizzi.

...magari eliminando i perfidi lastroni di travertino... :)

 

Comunque, questa parte di lavori riguardano, oltre a via delle Botteghe Oscure, anche via di San Marco, via degli Astalli, via dell'Ara Coeli, via Tor Margana per un costo di 300mila euro. I lavori finiranno venerdì, cinque giorni.

 

 

soggettive


accade a Roma


la città futura


c'era una volta


città del cinema


for de porta


antichi sapori


Roma sparita