20/07/2005     chi siamo scrivici

             amici link

 

ViaVenetoRoma


Comune di Roma


Zètema


Upter


Atac Roma


LaScatolaChiara


Archivio

immaginiCinema

 

 

                                                                                                           for de porta

A Fregene ci pensano gli ZO’.


Dopo l’inesorabile esodo estivo della capitale, gran parte della gioventù (più agiata) ama trasferirsi sul litorale romano. Fregene come tutti sanno, costituisce la meta più “in” del litorale. Ma il problema di questa ridente cittadina è il divertimento. Da anni ormai sono pochi i locali ad offrire delle serate veramente uniche, da qui l’idea degli ZO’; creare un evento periodico d’ispirazione tradizional-popolare, che a Fregene è venuto ad essere la vera novità. Per novità intendo un diverso modo di concepire una serata, innanzitutto l’ingresso libero, in modo da responsabilizzare maggiormente la gente che decide di presenziare all’evento, dopodiché il prezzo di una consumazione, solo 5 €, per non gravare sulle tasche di molti giovani studenti e non, costretti a dei veri e propri salti mortali, dovuti al caro-vita. Ma quello che veramente sta distinguendo le feste degli ZO’, è quella miscela di allegria, spensieratezza e solidarietà nel tirare fuori la vera propria essenza, per abbandonarsi al trionfo del proprio “io”, e tutto questo grazie alle selezioni musicali quasi “sconosciute” della musica italiana.
Insomma quello degli ZO’, partito come esperimento, sta dando grandi segni di gradimento e dopo la tappa del 16 Luglio, che ha visto sfilare più di 200 persone tra djambè, chitarre e feste di laurea, prepara un’altra originalissima serata.

                                                                                            stefano malandrino

photo gallery: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6

 

soggettive


accade a Roma


la città futura


c'era una volta


città del cinema


for de porta


antichi sapori


Roma sparita