Giovanni

scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti, scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani - scrivici

 scrivi

             chi siamo

sabato 02 marzo 2013

           

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                      Roma sparita

Case sul Tevere presso Monte Brianzo

                                    guarda l'acquarello


Dall'interno dell'acquarello precedente, siamo passati all'esterno, direttamente sul Tevere. Anzi la ripresa č addirittura dalla sponda di Prati. Sull'altra riva, invece, Si vedono i barconi scaricare la legna. Porticciolo della legna, Torre della Legnara, chiaramente visibile. La Torre della Scimmia si scorge a sua volta, di profilo, all'estremitā opposta.

 

Tra queste due mete, sul fiume č tutto un arrampicar di case. Non si tratta di una vera e propria tecnica costruttiva "tiberina", ma di un adattamento e di un arrangiamento delle strutture, compreso il preesistente "muro" di Onorio, alla vita e al "bagno" nel Tevere. Muraglioni, logge, rinforzi, speroni, scalette, scivoli, cale, ed altri approdi. Un repertorio che, lungi dal creare una Venezia, una Amsterdam, non sarebbe egualmente male passare un giorno in doverosa rassegna.

 

Il cordone compatto di case proseguiva, a valle, fino alla punta estrema di Tordinona. Verrā raso completamente al suolo, come tutti gli altri che abbiamo giā visto costeggiando le "sponde tiberine". Le case di questa magnifica pittoresca ripa, si affacciano, all'interno, sulla divergente direttrice Via Monte Brianzo-Via del Clementino, ed aveva, a ridosso, i vicoli del Cancello, del Leonetto, della Campana, tuttora esistenti. Con la sola differenza che, alto su quella Sponda, passa ora Lungotevere Marzio.

 

Il vero porto-magazzino della "legnara" si trovava tuttavia poco pių a monte del Porto di Ripetta. Di li passerā, nel 1780, dove le mura, da Porta del Popolo, si affacciavano sul fiume. Lo rammenta ancora una grande lapide, proprio alla destra di questa Porta, all'esterno, dove fu trasferita quando quelle mura vennero demolite.


da "Roma sparita negli acquerelli di Ettore Roesler Franz"
di Livio Jannattoni
Newton Compton Editori


accade a Roma


soggettive

la cittā futura

c'era una volta

cittā del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zčtema

Upter

Cittā del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittā

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio


Montasola

Immagini Cinema