scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti, scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani - scrivici

 scrivi

             chi siamo

venerdì 01 ottobre 2010

           

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                      Roma sparita

Barche di pescatori a Ponte Rotto       

                                  (guarda l'acquerello)

E’ palese l’innamoramento particolare da parte di Roesler Franz per le tre arcate di Ponte Rotto. Le ha riprese a monte e a

valle, in una veduta panoramica e a distanza ravvicinata. Ora fa il nido e opera dalla sponda sinistra. C’è la nota gentile dei piccioni ma anche pali e tendoni appaiono in primo piano. Attrezzature primordiali indicative di un costume di vita che si era mantenuto immutato attraverso i secoli. E quel parapetto sembra appartenere ad un palco sui generis aperto su uno straordinario boccascena.
Enormi piante sono riuscite a sbocciare fra pietra e fiume intorno al primo pilone è sorto pure un cantiere. Ma nemmeno la contaminazione dei tiranti metallici riesca a guastare questa visione già tanto sovraccarica e orientaleggiante. Il tendone traguarda Ponte Cestio e l’arcata di questo ponte, quasi in un gioco di specchi, lascia a sua volta intravedere i due molini che abbiamo incontrato fedelmente attaccati all’Isola Tiberina.
A distanza di un secolo quell’innamoramento dovrebbe venire ricambiato. Tivol ha ricordato Roesler Franz con una lapide, sia pure da ritrovarsi tra gli oliveti e lungo una strada non più frequentata. Roma gli ha intitolato soltanto una via ma ad Acilia. Consacriamogli allora questo magnifico frammento del ponte che non voleva morire.
Regalmente isolato nel tempo e nello spazio, il moncone meraviglioso del ponte dovrebbe venire dedicato alla memoria del gentile pittore e cantore del Tevere. Basterebbe trovare il modo di incidere degnamente il suo nome su quel travertino per poterlo poi leggere sporgendosi appena dai parapetti di ferro di Ponte Palatino.
 

da "Roma sparita negli acquerelli di Ettore Roesler Franz"
di Livio Jannattoni
Newton Compton Editori


accade a Roma


soggettive

la città futura

c'era una volta

città del cinema

fuori porta

antichi sapori

roma sparita  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zetema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio


Montasola

Immagini Cinema