scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti, scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani - scrivici

 scrivi

             chi siamo

domenica 01 luglio 2012

           

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                      Roma sparita

Il Tevere presso la Marmorata

                                    guarda l'acquarello


In posizione privilegiata sul Tevere, anche se priva di vistose monumentalità, e destinata a scomparire in breve volgere di tempo, la zona Marmorata-Salara è stata oggetto di una accurata ricognizione grafica e fotografica da parte di Reesler Franz. Non soltanto per questo, però, ci ritroviamo ora di fronte ad uno degli acquarelli sovrani della "Roma sparita". Un grande pezzo di bravura pittorica, a specchio di una realtà assoluta, senza la minima aggiunta compiacente. Una semplice realistica summa degli elementi che facevano assumere, a queste e ad altre località, una forza di suggestione a volte languente, struggente, soffusa di agresti presenze. Con un impianto architettonico e una distribuzione urbanistica sempre spontanee, accessibili, dettato dalla anonima, perseverante lezione dei secoli. Una suggestione di cui in seguito non si potrà pi avere idea, dopo le varie rettifiche, le "pulizie", il riordino, la condanna capitale del "genere", il passaggio del lungotevere, la sovrimpressione a fuoco degli altri scherni di piano regolatore.


La visione è esattamente "tagliata", in primo piano, dal parapetto viste longitudinalmente e ripreso di scorcio. Se debbiamo credere alla luce che batte sulla facciata lunge il fiume, siamo al tramonto. Soli segni di vita, due donne "in costume", l'abbigliamento normale di allora, che si sono fermate a parlare, e due carretti, sul fendo, al rientro dal lavoro.


Tutte omogeneo, non uniforme, in questa veduta. Le mura, i tetti, l’accidentate prospetto sulle acque tiberine, le costruzioni della Salara con l’alberello al centro, l’emergente campanile di S. Maria in Cosmedin. Ancora in primo piano l'apertura della discesa che porta a riva, e apre sul panorama lontano, e sulla destra, il verde dei cipressi gia ai piedi dell’Aventino. Una zona, una fascia di terra, in ogni tempo benigna fonte di marmi, di statue, e di altre artistiche ricchezze, qui abbandonate in  tempi remoti e rimaste interrate nel volgere dei millenni.


Nel ricercato muraglione di sostegno del Lungotevere Aventino (un esempio tardivo, e rimaste isolato, per movimentare in qualche modo la monotonia di quelle arginature) si possono ritrovare oggi i segni delle antiche  strutture. Resti di banchine, di scalette d’approdo, e blocchi di travertino scolpiti con figure di animali in funzione di testate d’ormeggio. Tutti contrassegnati da lapidine e lasciati incastrati sul posto, per memoria, durante quei lavori, nel 1919. All’anno precedente è datato invece il prossimo moderno Ponte Sublicio.


Non va tuttavia dimenticate che questa discreta, quasi casalinga sponda di Marmorata, rappresentava a sua volta, e ancora in anni roesleriani, l'osservatorio privilegiato per godere dell’animato spettacolo del Porto di fronte, sotto l’Ospizio S. Michele. "Come il sole era già sul declinare", si legge difatti in una cronaca dannunziana del 6 ottobre 1887 (confrontare le date), "andammo al cimitero inglese, verso la piramide di Caio Cestio, passando di sotto all’Aventino arborato che in queste netti d’agosto manda gran cantare di rosignoli ai navigli carichi di vin siciliano ancorati nel porto di Ripagrande".


da "Roma sparita negli acquerelli di Ettore Roesler Franz"
di Livio Jannattoni
Newton Compton Editori


accade a Roma


soggettive

la città futura

c'era una volta

città del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zètema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio


Montasola

Immagini Cinema