scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti, scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani - scrivici

 scrivi

             chi siamo

martedì 06 aprile 2010

           

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                           fuori porta

Omaggio a L'Aquila

6 aprile 2009, ore 3:32. Una scossa di terremoto mi sveglia di soprassalto. Penso: o si tratta di una scossa leggera con epicentro nelle vicinanze,o di una lontana, ma a quel punto molto intensa. Non avrei mai pensato potesse essere così intensa e devastante ed avesse colpito una città bella ed ospitale come L'Aquila. La distruzione, la morte, la devastazione di quei giorni è negli occhi di tutti,come pure la dignità e compostezza nel dolore e nella voglia immediata di ricostruzione da parte dei suoi fieri abitanti.

E' passato un anno e L'Aquila è ancora una città profondamente ferita. Gli abitanti del suo centro storico (e non solo) si stanno ancora battendo per riuscire a recuperarla e restaurarla il prima possibile. Molti, ora, vivono lontano da quelle strade e quelle piazze, ma è lì che vogliono tornare,è lì che noi che l'avevamo visitata da turisti, vogliamo tornare a reincontrarli. Per questo ho realizzato un video, costruito con materiale girato nell'estate del 2003,che vuole essere un piccolo omaggio alla città che era e che speriamo tutti possa tornare ad essere al più presto.

Spero possiate gradirlo ed apprezzare l'affetto per quella città e quella gente che mi ha spinto a realizzarlo.

Cari saluti

Flavio

 

 

Non resisto ad una riflessine cinematografica: tutti, dico tutti, quando facciamo riprese in luoghi d'arte, cerchiamo inquadrature dove non ci siano persone a "sporcarle" perchè vogliamo godere della bellezza del sito. Alla luce di una città fantasma, questa nostra ricerca appare triste perchè quel modo di guardare alle architetture nulla rivela della vita di chi le abita.
E non c'è soluzione, tutte le volte che faremo un reportage che parli di una basilica o di castello sarà sempre necessario anche per i professionisti, avere deserto e silenzio. Come L'Aquila è nelle riprese di Flavio, come adesso è L'Aquila. (n.d.r.)
 

 


accade a Roma


soggettive

la città futura

c'era una volta

città del cinema

fuori porta

antichi sapori

roma sparita  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zetema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio


Montasola

Immagini Cinema