scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti, scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani - scrivici

 scrivi

             chi siamo

domenica 08 agosto 2010

           

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                   c'era una volta

La Rinascente

O meglio, La Rinascente c'è ancora ma si è spostata di fronte, a Galleria Colonna, o meglio Galleria Alberto sordi.

Il risultato, almeno per anni ancora, sarà che i romani sotto sotto penseranno che La Rinascente non c'è più, non è più la stesa cosa così come, con tutto l'affetto del mondo per Alberto sordi, continuiamo a chiamarla "Galleria Colonna".

 

D'altra parte la Rinascente di Roma era nata insieme al suo palazzo, costruito apposta per ospitare in nuovi magazzini milanesi del fratelli Bocconi, nel 1886 da Giulio De Angelis che era stato definito  “il più inquieto, il più curioso, il più coraggioso degli architetti romani del periodo umbertino".

Sicuramente un innovatore.

Il progetto del palazzo era stato approvato in commissione edilizia nonostante l'altezza fosse superiore a quelle consentite proprio per l'impronta di grandiosità.

Tranne che all'esterno, De Angelis impiegò moltissimi materiali in ferro e ghisa, secondo le nuove tecniche costruttive che permettevano leggerezza nell'organizzazione degli spazi (i piani dell'edificio sono pensati come ballatoi aperti sul piano terra) e la possibilità di realizzare un palazzo-negozio in diretto contatto con l'esterno.

L'esterno fu una assoluta novità: per la prima volta un palazzo con quattro facciate identiche, un cubo a pianta quadrata. In realtà, ma dal basso difficilmente si percepisce, si tratta di un prisma a base trapezoidale con diedri verticali non retti.

 

Subito La rinascente diventò il paradiso delle signore.

E d'altra parte nelle intenzioni dei milanesi Bocconi l'intenzione nel 1877 era stata proprio quella: creare un magazzino in cui erano venduti abiti pre-confezionati seguendo l'esempio di Le Bon Marché, il grande magazzino aperto a Parigi nel 1838 che aveva spopolato oltralpe.

Il nome vanta illustri origini: Gabriele D'Annunzio nel 1917 aveva ribattezzato i magazzini Bocconi La Rinascente.

 

E adesso La rinascente di via del Corso si è spostata di fronte perchè il palazzo, tra parentesi il primo stabile romano ad avere le scale mobili, è stato venduto a Zara, una grossa catena commerciale spagnola.

Il venditore è Eduardo Safdie, imprenditore argentino trapiantato a Roma da anni,  che aveva a sua volta rilevato l'immobile dagli Investitori associati, che lo avevano comprato dalla Rinascente.

 

La catena spagnola secondo indiscrezioni dovrebbe vendere soprattutto la linea di accessori per la casa. Il palazzo è considerato molto prestigioso come location ed ha un alto valore commerciale. La Rinascente versa un canone annuo di affitto da 3,4 milioni di euro (ma con una clausola di rivalutazione che dovrebbe portare l' importo a 6 milioni nel giro di pochi anni). L' edificio, per quanto elegante e suggestivo, ha una fruibilità limitata legata proprio alla caratteristica architettonica che conferisce pregio artistico alla struttura: il ballatoio interno che «mangia» spazio utile. L' area calpestabile è di appena 2.600 metri quadrati. Come vetrina, però, il palazzo è una vera e propria rarità, su una delle vie dello shopping più frequentate d' Italia.   Anche Palazzo Chigi, che ha comprato diversi locali nella zona per ampliare i propri uffici, ci aveva fatto un pensierino, ma il prezzo era stato giudicato eccessivo.

 

Quindi addio palazzo, La Rinascente per il momento è di fronte in attesa che siano pronti i nuovi magazzini a via del Tritone.


accade a Roma


soggettive

la città futura

c'era una volta

città del cinema

fuori porta

antichi sapori

roma sparita  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zetema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio


Montasola

Immagini Cinema