scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti - scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani ... e dintorni - scrivici

 scrivi 

30.12.2006 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                        for de porta

Buongiorno Senegal - il viaggio in bici di Cecilia Gentile

Conoscevo la sua "firma" su laRepubblica, ma l'ho conosciuta personalmente circa un anno fa, quella mattina che Veltroni ci port˛ ancora una volta in gita sul fiume per presentare il piccolo battello giallo che ripulisce il Tevere dalle varie schifezze portate dalla corrente. Cecilia arriv˛ in bicicletta, con tanto di abbigliamento adeguato. Per˛!

Ma le prime chiacchiere furono qualche settimana dopo all'inaugurazione della pista ciclabile da via delle Valli al Nomentano fino a Villa Ada, lý c'ero anche io in bicicletta, pronta a fare con lei tutta la ciclabile. Aspettando che il sindaco finisse di salutare tutti i bambini, Cecilia mi raccont˛ dei suoi lunghi viaggi in bicicletta, io raccontai del mio pi¨ modesto viaggio sul Delta del Po e le dissi che sarebbe stato bello che lei i suoi viaggi ce li raccontasse.

"Ci sto pensando, chissÓ, ma devo trovare un editore... intanto questa estate vado in Africa"

In Africa.....

Vorrei essere tanto coraggiosa e avere tanta energia ed essere brava con le biciclette "serie", mentre non vado oltre la mia, se pur accessoriata, citybike che in Africa proprio non ci andrÓ mai. Giusto sul Delta...

Ed ecco che Cecilia lo ha fatto, lo ha scritto. il suo viaggio in Senegal che non vedo l'ora di leggere.

.........

Letto, quasi d'un fiato.

Considerata la fatica, la lontananza, la assoluta diversitÓ dei luoghi, considerato l'impatto emotivo, direi che Cecilia ci fa vivere un'esperienza davvero forte.

Un grande "for de porta" questo di Cecilia.

Personalmente non so se riuscir˛ mai ad andarci in Africa. In bici credo proprio di no. Ma sicuramente la "magnifica avventura" di Cecilia mi lascia una piccola possibilitÓ di comprensione e conoscenza. Prendi il venditore di CD taroccati.... e chi poteva immaginare che il nome sia una cosa cosý importante? Certo questo nostro occidente vive proprio male.... E a Roma non siamo tra i pi¨ sventurati.

Grazie Cecilia. A presto, spero.

 

angela cannizzaro :)


accade a Roma


soggettive

la cittÓ futura

c'era una volta

cittÓ del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

ZŔtema

Upter

CittÓ del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

CinecittÓ

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio