scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti - scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani ... e dintorni - scrivici

 scrivi 

21.07.2006 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                          soggettive

I Musei Capitolini: un giretto sulle carte

 

Uno dei sogni della mia vita č riuscire a farmi chiudere dentro ad un museo, passarci la notte girovagando e saccheggiando le merendine della caffetteria.

Pat dice che mi troverebbero la mattina dopo acciambellata. ...con intorno le carte delle merendine di cui sopra.

Perchč? Ma perchč nessuno che io conosca ha mai vissuto in un grande palazzo, meno che mai deserto perchč diventato museo. Adesso che ci ragiono, mi viene in mente che probabilmente sono ancora sotto l'influenza di Belfagor il fantasma del Louvre, quello che abbiamo visto in TV in bianco e nero negli anni '70... che meraviglia!

E poi c'č il fascino del grande palazzo che si č modificato nel corso del tempo e ne mantiene le tracce: corridoi, scale, passaggi... la possibilitā di ricostruirne lo spazio e di orientarsi. I musei capitolini, poi, ho avuto modo di capire che non sono soltanto Palazzo Caffarelli e il Palazzo dei Conservatori, il primo museo del mondo, che giā da solo... Ma comprendono e comunicano con altre cose: con la Galleria Lapidaria, sotterranea, che porta direttamente al Tabularium che affaccia sul Foro Romano, che a sua volta č proprio sotto al palazzo del Campidoglio. E tramite la galleria si ricongiungono al Palazzo Nuovo che sta dall'altra parte della piazza del Campidoglio...

Una meraviglia.

Per questo non mi č sembrato vero di scoprire che Zčtema ha pubblicato un piccolo depliant dei Musei Capitolini con le piante di tutti i piani e ad ogni piano quello che c'č, una piccola guida per turisti.

E finalmente ho capito.

E ho voglia di raccontarlo perchč mi sembra di avere avuto la mappa di un palazzo visto tante volte e mai del tutto esplorato.

Ed ecco le mappe

piano interrato: dove c'č la Galleria Lapidaria, il Tabularium e la Sala del Boia

piano terra: al Palazzo Nuovo c'č la statua colossale di Minerva

primo piano: dove c'č la Lupa, la Medusa di Bernini, la nuova esedra di Marco Aurelio....

secondo piano: dove c'č la pinacoteca con le opere di Tiziano, Veronese, Reni... e il medagliere capitolino

terzo piano: quello delle mostre temporanee

 

...ehmmm ... ho pensato di raccontare cosa c'č ai Musei Capitolini ma c'č talmente tanto... una volata tanto per stuzzicare la voglia di andare o ritornare: la Galleria Lapidaria, la Sala del Boia (che č sotto al palazzo del Comune) la statua di Marforio, la collezione egizia, la statua colossale di Marte, la Sala delle Colombe, il Galata Capitolino, Amore e Psiche, la sala degli Orazi e Curiazi, la Lupa, la testa bronzea di Costantino, il Battesimo di Cristo di Tiziano, il Ratto d'Europa del Veronese, il San Sebastiano di Giudo Reni, il Ratto delle Sabine di Pietro da Cortona, il medagliere Capitolino... il Marco Aurelio nella sala progettata da Carlo Aymonino....e poi all'ultimo piano le mostre temporanee, sempre una pių bella e intrigante dell'altra.

 

J

 


accade a Roma


soggettive

la cittā futura

c'era una volta

cittā del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zčtema

Upter

Cittā del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittā

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio