scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti, scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani - scrivici

 scrivi

             chi siamo

giovedì 14 aprile 2011

           

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                       la città futura

 

Il cavalcaferrovia

Un mio amico dice che sono tra i più grandi utilizzatori dei mezzi pubblici per quantità e qualità. Non credo sia vero ma la cosa mi lusinga. C'è da dire che l'amico in questione senza la sua automobile si sente nudo e credo che non salga su un autobus dai tempi del liceo ma in effetti, facendo un lavoro che mi porta da tutte le parti, non mi limito al percorso casa-ufficio e ritorno ma frequento l'ATAC in tutte le direzioni e in tutte le fasce orarie. Una delle direzioni preferite è la Roma-Lido.

Perchè mi sa di trenino per andare al mare... perchè la stazione è "vintage" come la definirebbe Gaia...

 

Un po' di tempo fa ho notato qualcosa che sembra la struttura di un ponte all'altezza di Garbatella. Ho fatto un giretto sul web ed ecco di cosa si tratta: un cavalcaferrovia.

Bello. eh?

A voler guardare le cose con un po' di fantasia "urbana", le ferrovie sono come un fiume che separa due sponde, specie nelle grandi città. Da questa parte tutta la zona di Circonvallazione Ostiense, Garbatella e poi Cristoforo Colombo, tante case, tanta gente; dall'altra parte la via Ostiense, l'area dei Mercati Generali che sta diventando polo culturale, e la zona del Gasometro e la Centrale Montemartini... tante belle cose per la mente. In mezzo il fascio di binari della ferrovia Roma-Lido e della Metro B, che corrono parallele fino all'Eur.

 

Il cavalcaferrovia è un ponte fra due sponde ma fra due cose che è giusto debbano comunicare facilmente: la vita quotidiana e la cultura.

In altri termini si dice:

"Cavalcaferrovia di collegamento tra la Circonvallazione Ostiense e la Via Ostiense, che attraverserà i binari della ferrovia Roma-Lido e i binari della linea B della metropolitana, in corrispondenza della fermata Garbatella, all’interno del territorio del Municipio XI, nel quadrante ovest della città. Il ponte si trova in un ambito destinato ad importanti interventi di riqualificazione urbanistica e collegherà l’area della Circonvallazione Ostiense, caratterizzata da insediamenti abitativi, e quella degli ex Mercati Generali (Via Ostiense), per la quale è previsto un piano di riassetto con la realizzazione di parcheggi e di nuova viabilità di quartiere. Le due zone sono attualmente divise dal fascio di binari della ferrovia e della metropolitana"

 

Sul ponte è prevista la circolazione delle automobili su due corsie, al centro la circolazione di tram e autobus (detto anche trasporto pubblico su ferro e gomma) e ai lati due marciapiedi larghi due metri ciascuno per i pedoni.

Quello che mi piace è che il ponte è "bello", non ci si è limitati a tirare giù un pazzo di cemento ma chi lo ha progettato ha pensato anche al "segno" da lasciare. Si direbbe "un importante landmark del contesto urbanistico

 

angela :)


accade a Roma


soggettive

la città futura

c'era una volta

città del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zètema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio


Montasola

Immagini Cinema