26/11/2005       chi siamo scrivici

             amici link

 

ViaVenetoRoma


Comune di Roma


Zètema


Upter


Atac Roma


LaScatolaChiara


Archivio

immaginiCinema

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                   accade a Roma

Il nuovo chiosco a San Giovanni

Lauretta stamattina c'è rimasta un po' male: aspettava che il Veltroni venisse all'inaugurazione del nuovo punto verde ai giardini di Via Carlo Felice, a ridosso delle Mura davanti San Giovanni, e all'inaugurazione del nuovo chiosco.

Ma Veltroni parte stanotte per il Ruanda, oggi è una giornata particolare... Lauretta non è tipo da malinconie: dice che gli vorrebbe tirare le orecchie al "giovane compagno" ma alla fine capisce anche se si aspetta che venga a trovare Ettore ed Emiliano, i figli che gestiscono questo nuovo chiosco al posto di quello vecchio.

E il vecchio chiosco è lì, alla fermata del tram, lo abbiamo visto mille volte e cento volte abbiamo sicuramente comprato il panino con la porchetta durante le manifestazioni a San Giovanni.

Sembra che se lo sia sentito che Lauretta e i ragazzi se ne andavano ai giardini: da un po' cascava a pezzi. Lauretta lo gestiva "solo" da undici anni, preso pensando ai figli e al loro futuro. Ma il chiosco di San Giovanni è lì dal 1927; ha sempre venduto pane e porchetta solo che agli inizi l'omino del chiosco arrivava col carretto. Poi venne costruito il chioschetto. Ettore ed Emiliano indossano orgogliosi la maglietta con il logo "chiosco di San Giovanni dal 1927"; ne sono gli eredi commerciali e fanno bene. Continuano a fare i panini con la porchetta ma il nuovo chiosco è anche di più: bar, gelateria... Un punto ristoro dentro a questi nuovi giardini curato e recintati. Come tutti i giardini chiudono al tramonto tranne l'ingresso davanti al chiosco: Ettore ed Emiliano chiudono più tardi e avranno cura anche della sicurezza dentro ai giardini. E' una bella responsabilità. Aiutiamoli.

J

 

cerca


soggettive


accade a Roma


la città futura


c'era una volta


città del cinema


for de porta


antichi sapori


Roma sparita


paroledisindaco