20.04.2006      chi siamo scrivici

             amici link

 

ViaVenetoRoma


Comune di Roma


Zètema


Upter


Atac Roma


LaScatolaChiara


MiniposterCinema


AIG - ostelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                    c'era una volta

La cinquina del frate
 

Giorni fa, passavo davanti alla Chiesa di Santa Maria della Concezione, a Via Veneto, più conosciuta con il nome di Chiesa dei Cappuccini, lugubremente famosa per le migliaia di ossa appartenenti a ben 4000 frati raccolte nei secoli e disposte in elaborate composizioni…artistiche.
Mi è tornata così in mente una storia che mi raccontava mio nonno materno, il saggio, dolce, estroverso nonno Romeo (del quale prima o poi mi deciderò a raccontare qualcuno dei tanti aneddoti che hanno costellato la sua vita di simpatico buontempone romano de Roma, di san Lorenzo tanto per essere precisi).
Sembrerebbe – il condizionale è d’obbligo quando si tratta di racconti di nonno Romeo – che intorno agli anni 1840, all’epoca di Papa Gregorio XVI tanto per capirci, viveva nel convento un certo fra’ Pacifico che aveva il grande dono di azzeccare i numeri al lotto. Tanta era la sua fama che i romani, i quali più di altri “dal lotto speravano soccorso mostrando i c….. come l’orso” non solo assediavano il convento in cerca di “terni sicuri” ma, dato che le previsioni del frate si realizzavano con stupefacente regolarità, spesso rischiavano di sbancare il lotto.
Fu così che un certo giorno il papa si decise a trasferire lontano da Roma lo scomodo frate indovino. Il giorno della partenza una gran folla di romani accompagnò il frate fino a Porta del Popolo.
Qui giunto, fra’ Pacifico volle ringraziare i suoi fedeli improvvisando lì per lì una quartina:
Roma, se santa sei
Perché crudel se’ tanta?
Se dici che se’ santa
Certo bugiarda sei!

I bravi cittadini romani non fecero che giocare al lotto i numeri 66 – 70 – 16 – 60 - 6.
Sembra, ma non ci metto la mano sul fuoco, che la cinquina sia uscita, secca, sulla ruota di Roma e che il gestore del lotto pontificio abbia dovuto sborsare una cifra paurosa che fece traballare le casse papali!
Claudio

 

cerca


soggettive


accade a Roma


la città futura


c'era una volta


città del cinema


for de porta


antichi sapori


Roma sparita


paroledisindaco