scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti - scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani ... e dintorni - scrivici

 scrivi 

02.02.2007 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                città del cinema

VELTRONI:

MAI SCENEGGIATO UN CORTOMETRAGGIO

(E anche se fosse?...)

 

Confesso tutto il mio stupore per il titolo e il contenuto dell’articolo uscito oggi sulla prima pagina di un grande quotidiano nazionale a proposito di un cortometraggio realizzato dai ragazzi di una scuola media di Roma, che andrà in onda su una trasmissione domenicale della Rai.

Contrariamente a quanto pubblicato, non ho sceneggiato alcun cortometraggio, men che meno su di me e sui miei quattordici anni.

E’ tutto molto più semplice: qualche tempo fa ho risposto all’invito degli alunni della scuola che mi hanno chiesto – come del resto hanno fatto con altri personaggi pubblici – di inviare un breve spunto che essi stessi avrebbero voluto trasformare in “corto”.

Questo ho fatto, scrivendo quindici righe che hanno evidentemente fornito ai ragazzi la traccia per realizzare il racconto che al centro ha un protagonista al quale loro hanno voluto dare il nome Walter.

Tutto qui. Far diventare questo una iniziativa “cinematografica” del sottoscritto mi sembra francamente eccessivo.

 

E torniamo al titolo: e anche se fosse?

Cosa ci sarebbe di strano nel fatto che un personaggio così versatile e dagli orizzonti tanto vasti come Veltroni sceneggiasse un cortometraggio?

La sua passione per il cinema è nota come altrettanto nota la sua vocazione ad essere un buon "narratore". E non mi riferisco solo ai suoi libri e al piacevole passaggio dalla saggistica al romanzo, mi riferisco alla definizione che hanno dato di lui nel corso della presentazione del libro "Sindaci a Roma": il sindaco che ha la capacità di "narrare" la città e il lavoro di chi la governa. Aggiungo: la capacità di rendere non solo visibile ma a volte "tattile" il lavoro di chi governa Roma, primo fra tutti se stesso, il Sindaco. Un esempio recentissimo: l'eclisse del Campidoglio ieri sera come segnale contro lo spreco di energia e la lotta al cambiamento climatico.

A ben guardare è una "regia", non solo l'adesione ad una iniziativa internazionale.

E quindi anche se sceneggiasse qualcosa... In un panorama di scritture cinematografiche fragili, benvenuto Walter

 

fiore di cactus
 


accade a Roma


soggettive

la città futura

c'era una volta

città del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zètema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio