accade a Roma


percorsi

dove siamo?

la città futura

c'era una volta

città del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita

soggettive  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zètema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio


Montasola

Immagini Cinema

 

 

 

scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti, scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani - scrivici

 scrivi

venerdì 22 marzo 2013

           

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                                                                            dove siamo?

 

Un Tempio...

 

 

Dove eravamo?

Eravamo alla salita dei Borgia, quella rampa di scale che da Via Cavour porta sulla Piazza di San Pietro in Vincoli, rampa che prende il nome dalle case che furono ritenute dei Borgia. In realtà le case sono appartenute prima ai Margani, poi ai Cesarini e infine agli Orsini.

La tradizione popolare vuole che qui abitasse Giovanna dei Caetani, la Vannozza che diventò amante del cardinale Rodrigo Borgia poi diventato papa Alessandro VI. Dal Borgia Vannozza aveva avuto quattro figli, Giovanni, Cesare, Lucrezia e Goffredo.

 

Il complesso nel 1622 fu acquistato dai frati del Collegio dei Minimi che lo trasformarono in un convento e costruirono anche la chiesa di San Francesco di Paola.

 

Una destinazione sacra e santa per purificare un luogo "oscuro" prima ancora di Vannozza: la salita coincide con l'antico "Vicus Sceleratus", chiamato così perchè Tullia sarebbe passata col cocchio sul cadavere di padre, il re Servio Tullio. Ed è per questa antica leggenda che la fantasia popolare ha collocato qui la famiglia Borgia, nota per intrighi e omicidi.

 

 

angela cannizzaro :)


 

 

 

 

 

 ng