accade a Roma


il sindaco Marino

nei luoghi di Ettore

rioni di Roma

percorsi

dove siamo?

la cittā futura

c'era una volta

cittā del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita

soggettive  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zčtema

Upter

Cittā del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittā

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio


Montasola

Immagini Cinema

 

 

 

scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti, scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani - scrivici

 scrivi

giovedė 27 giugno 2013

           

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                                                                            dove siamo?

 

Meraviglioso, lungo colonnato

 

Dove eravamo?

A Piazza Capodiferro che prende il nome La piazza prende il nome dal palazzo fatto costruire dal cardinale Gerolamo Capodiferro nel 1540 diventato poi Palazzo Spada.

Quella che sembra sanguinare č un'erma femminile che decora la fontana simile ad un altra che stava qui, realizzata probabilmente su disegno di Borromini e scomparsa fin dal Settecento

Ma cosa č un' ERMA?

L'erma č un pilastrino di sezione quadrangolare, sormontato da una testa scolpita a tutto tondo, che nell'antica Grecia  raffigurava Ermes, da cui il nome. Erme sono per esempio quelle che decorano Ponte Cestio all'isola tiberina.

Nel rinascimento ne sono state realizzate molte come elementi decorativi, analogamente ai Telamoni, anche questi di origine greca, sempre maschili, che venivano adoperati come elementi strutturali di sostegno in sostituzione di colonne o di lesene. Da non confondere con le Cariatidi che invece erano sempre figure femminili.

Le Erme invece possono essere sia femminili, come la nostra di piazza Capodiferro, che maschili, come quelle al Parco dei Daini a Villa Borghese.

 

angela :)
 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 ng