accade a Roma


il sindaco Marino

nei luoghi di Ettore

rioni di Roma

percorsi

dove siamo?

la città futura

c'era una volta

città del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita

soggettive  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zètema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio


Montasola

Immagini Cinema

 

 

 

scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti, scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani - scrivici

 scrivi

venerdì 01 novembre 2013

           

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   dove siamo?

Stupore o paura?

 

Dove eravamo?

Sul piazzale alla fine della Colombo sul lungomare di Ostia e quella tristemente spenta è la fontana. Il posto, ovviamente, si chiama piazzale Cristoforo Colombo

Vale la pena dare un po' di numeri: La via Cristoforo Colombo, o come si dice a Roma, la Colombo, è lunga 27 km, in quasi tutto il suo tratto è a tre corsie per ogni senso di marcia ed è la più lunga strada italiana compresa nel territorio dello stesso comune (in molti tratti anche la più larga).

 

Fermiamoci (curiosa espressione a proposito di una strada a scorrimento veloce) per un attimo a considerare le cose che si incontrano.

La partenza non è spettacolare come l'arrivo, se si escludono gli archi tagliati nelle Mura Aureliane vicino alla Porta Ardeatina. Ma poi si incontrano il Palazzo della Regione, il palazzo 3 sulla destra, a sinistra quel nuovo palazzo di vetro che non so cosa sia. E poi, superato l'incrocio dove finisce Viale Marconi, ecco l'EUR: i Musei monumentali, l'obelisco bianco, presto la Nuvola di Fuxsas, il laghetto col grattacielo ENI, il Palazzo dello sport di Pierluigi Nervi, il nuovo meraviglioso obelisco dorato di Pomodoro... poi campagna e poi l'arrivo al mare.

Che meraviglia. 

 

 

angela :)
 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 ng