accade a Roma


il sindaco Marino

nei luoghi di Ettore

rioni di Roma

percorsi

dove siamo?

la città futura

c'era una volta

città del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita

soggettive  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zètema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio


Montasola

Immagini Cinema

 

 

 

scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti, scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani - scrivici

 scrivi

giovedì 14 novembre 2013

           

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   dove siamo?

 

 

pecore e papere nel blu

 

Dove eravamo?

Ai Fori imperiali guardando verso il Foro Romano e sullo sfondo c'è l'Aventino.

La foto sembrerebbe uno scorcio mediorientale, complice lo spicchio di luna invece siamo dietro casa e il posto non ha nulla da invidiare ad altri, anzi... Siamo nel cuore del cuore del cuore del mondo, almeno per me che impazzisco d'amore per questa città e cerco di ricordare sempre la straordinaria fortuna di essere qui.

Il posto non è facile da riconoscere, unico indizio e assolute protagoniste della foto sono proprio quelle due palme, persistenza retinica per tutti quelli che passano in autobus o a piedi o in macchina dai Fori Imperiali, unica angolazione da cui si vedono così, a segnare lo sky line di questo pezzo di Roma, alberi insoliti per Roma, arrivati a celebrare i fasti di un impero anni '30 da operetta.

Le ho sempre "viste" ma l'altro giorno, quando sono andata a cercarle per fotografarle da vicino, mi sono accorta che le ho sempre pensate molto più lontane di quanto non siano realmentte. Sono dietro l'angolo, nel cortile del comando dei vigili urbani a piazza della Consolazione, sotto la rupe Tarpea, in quel pezo di Roma,San Teodoro, che è come un'isola abitata circondata dagli archeologici e istituzionali fiumi Anagrafe, Foro Romano, Aventino, Circo Massimo.

Queste due palme longilinee avrei voluto fotografarle da vicino, guadarle da sotto, ma il comandante dei vigili mi ha fato sapere che avrei dovuto fare una richiesta formale. Pazienza.

Ero sicura di potrle vedere dall'alto dei cieli di Google Earth con queste nuove bellissime funzioni 3D che mi danno quasi la vertigine, come se potessi sbattere contro i campanili o i tetti o le cupole. Invece no, le palme non sono state rilevate perchè evidentemente troppo alte. Incredibile.

 

 

angela :)
 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 ng