18/01/2006      chi siamo scrivici

             amici link

 

ViaVenetoRoma


Comune di Roma


Zètema


Upter


Atac Roma


LaScatolaChiara


MiniposterCinema


AIG - ostelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                   città del cinema

Felix il coniglietto giramondo

Se il nostro giornale avesse una rubrica dal titolo "piacere di cronaca" questo articolo ci starebbe di pieno diritto.

Presentato stamattina alla Casa del Cinema il cartoon "Felix il coniglietto giramondo". E' tratto da una fortunata serie di cartoon a loro volta tratti da un libro, tutti nati in Germania e presto tradotti in 22 lingue.

Ma cosa ha fatto la fortuna Felix nell'era del 3D? La grafica fresca e semplice come i primi Disney, i protagonisti che sono persone come tante altre, una bambina, Sophia che non è ne' bionda ne' con grandi occhi azzurri, il suo coniglietto di pelouche che da tutti i posti dove vive le sue avventure incontrando i personaggi più strani, le scrive lunghe lettere.

E come per magia i bambini tedeschi hanno cominciato, nell'era delle e-mail e degli SMS, a scrivere lettere, a tutti, vicini e lontani: lettere agli amici, lettere ai compagni di scuola, lettere ai genitori.

Felix esce nelle sale venerdì 20 gennaio. La versione italiana è doppiata, fra gli altri da Maria Grazia Cucinotta e la colonna sonora cantata da Amy Stuart.

Ma Felix bisogna andarlo a vedere perchè il 5% degli incassi sarà devoluto alla nuova campagna Unicef che per i prossimi cinque anni si occuperà dei bambini orfani di AIDS. Così sarà per i diritti di trasmissione televisiva e sarà devoluto alla campagna Unicef 1 euro per ogni prodotto video venduto quando ad aprile "Felix" sarà in DVD.

E' un film per bambini ma piacerà anche ai genitori. Ai grandi che genitori non sono ancora o che sono ancora più grandi, fa bene comunque un momento di semplicità. E poi, scusate, non sarà il caso di dare una mano?

 

 

J

 

cerca


soggettive


accade a Roma


la città futura


c'era una volta


città del cinema


for de porta


antichi sapori


Roma sparita


paroledisindaco