29.06.2006             chi siamo scrivici

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                 accade a Roma

29 giugno: Festa per Roma

 

E' successo l'anno scorso con il concerto di Renzo Arbore, era successo in altri anni con l'opera, succede quest'anno:

la Festa per Roma, a piazza del Popolo.

 

I dati:

Molti ospiti, romani e non, da Claudio Amendola, a Max Gazze, a Fiorella Mannoia a Gigi Proietti, a Francesca Reggiani, solo per citarne alcuni. Ci saranno "cartoline", i messaggi in video di altri che non potranno essere in piazza a fare festa.

La festa comincerà alla 19 per finire a mezzanotte

La regia è affidata ad Ettore Scola: considera che la regia in questi caso consste nel parare le obiezioni di chi vorrebbe salire sul palco più tardi; e che pensa che per essere "festa" sta pensando ad un altro palco proprio in mezzo alla gente.

 

I motivi:

Roma ha una tradizione musicale bellissima, seconda a nessuno, confermata dallo straordinario successo dello spettacolo di Nicola Piovani "Semo o nun semo" fatto prima a Villa Borghese per il centenario e poi, a grande richiesta, ripetuto all'Ambra Jovinelli. E Roma ha evidentemente l'orgoglio... no, l'orgoglio no, dice Veltroni, dato che la parola è stata usata per altre circostanze (la sua campagna elettorale) ... Roma ha la fierezza delle sue tradizioni, della sua lingua, delle sue canzoni.

A proposito di canzoni, Gianni Borgna di nuovo (evviva) assessore alla cultura e noto raffinato musicologo, ricorda che a Roma, nel giorno della festa di San Giovanni (23 giugno), c'era quello che si può considerare un vero primo festival della canzone.

Insomma è giusto fare festa.

 

Le suggestioni:

- il sindaco Veltroni parla di una festa che abbia un'anima popolare e quale luogo più adatto nel nome di "piazza del Popolo"?

- il fatto che si ripeta, ci fa ben sperare che la festa per roma diventi un appuntamento fisso, ogni anno.

- il giorno scelto è perfetto da tutti i punti di vista: è la festa religiosa dei santi patroni di Roma, Pietro e Paolo e quindi ognuno la può vedere come meglio crede: come una festa laica a bilanciare quella religiosa, o come una festa laica a completare la festa religiosa.

 

angela cannizzaro :)

 


accade a Roma


soggettive

la città futura

c'era una volta

città del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zètema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio