13.04.2006          chi siamo scrivici

             amici link

 

ViaVenetoRoma


Comune di Roma


Zètema


Upter


Atac Roma


LaScatolaChiara


MiniposterCinema


AIG - ostelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                             soggettive

Una galleria di glicine

Tra la scala del Campidoglio, quella di Michelangelo, dai gradoni lunghi e larghi, e la ripidissima faticosa scala dell'Ara Coeli, c'è una scala nascosta.

Nascosta... è così perchè da un po' di anni è chiusa da cancelli, probabilmente per questioni di sicurezza, cosa che ho scoperto ad un certo punto perchè per me non era affatto sconosciuta.

Questa scala nascosta parte fra le due, segue la salita del Campidogli, passa accanto alle vecchie mura dell'Ara Coeli e sbuca accanto al Palazzo dei Conservatori.

Ieri mattina, sorpresa!!!!!, il cancello era aperto perchè la scala in questi giorni è una galleria di glicine in fiore.

E' una meraviglia, una gioia per gli occhi e per il naso perchè il glicine profuma.

...Profuma... profuma di dolci, viene da mangiarlo o comunque correre in pasticceria cercando un sapore che gli sia vagamente simile.

L'unico guaio è che il glicine fiorisce velocemente ma altrettanto velocemente sfiorisce. Non solo la galleria tra un paio di giorni non avrà più questo perfetto azzurro odoroso di pasticcino, ma temo che la scala nascosta tornerà ad essere tale. Vediamo che dice domattina il servizio giardini...

 

 

ps - e chi se lo ricordava, anzi chi ci ha mai fatto caso: c'è un albero stranissimo, sembra uscito da una foresta incantata, dalle scorribande di Harry Potter o dal Signore degli Anelli. Che città!

 

fiore di cactus

 

cerca


soggettive


accade a Roma


la città futura


c'era una volta


città del cinema


for de porta


antichi sapori


Roma sparita


paroledisindaco