18/01/2006      chi siamo scrivici

             amici link

 

ViaVenetoRoma


Comune di Roma


Zètema


Upter


Atac Roma


LaScatolaChiara


MiniposterCinema


AIG - ostelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                       antichi sapori

In queste giornate fredde cosa c’è di meglio di un buon piatto caldo?
E quando si parla di pietanze calde la più gustosa è senz’altro questa: succulento sugo di ragù a ricoprire un enorme, rassicurante, bollente e genuino piatto di gnocchi.
 

 


GNOCCHI ALLA ROMANA
Ingredienti per quattro persone:

1Kg di patate belle gialle
½ Kg di farina

Per il sugo:
3 etti di carne di vitella macinata
sedano
½ cipolla bianca
1 spicchio di aglio
½ bicchiere di vino
olio
passata di pomodoro
sale, oppure dado da cucina

Lessate le patate in acqua e non appena tiepide (è importante che non vi sfugga questo momento perché se si raffreddano si induriscono ed il risultato non è lo stesso) passatele dentro lo schiaccia patate ed una volta fatto lasciatele raffreddare in santa pace.
Impastate le patate con la quantità di farina prevista tuttavia, se lavorando con le mani vi accorgete che ne occorre ancora, aggiungetela lentamente perché la quantità esatta dipende dalla qualità delle patate e dalla loro capacità di assorbirla.
Fate una grossa palla e lasciatela sotto un canovaccio per qualche minuto.
Prendendo poca pasta alla volta fate delle striscioline e lavoratele con le mani fino a che non avranno raggiunto lo spessore che preferite, quindi tagliate con il coltello dei piccoli dadini e con il dito indice imparate a dargli la forma del “riccetto” in modo che possano raccogliere più sugo.
Gli gnocchi devono cuocere in acqua salata pochissimi minuti, perciò appena li vedete fare “capolino”in superficie scolateli e passateli nel sugo con abbondante parmigiano.
Per il sugo:
In una padella larga mettete a soffriggere a fuoco basso: olio quanto basta, 1/2 cipolla tritata finissima, sedano ed uno spicchio di aglio (che dovete assolutamente togliere appena dorato).
Aggiungete ½ bicchiere di vino bianco e poi anche la carne che dovrà cuocere nel vino rimanendo morbida.
Quando il vino si sarà ritirato quasi completamente aggiungete la passata di pomodoro, salate leggermente e lasciate cuocere il vostro sughetto “micio- micio” per circa un’ora.

Questo è un piatto che trasmette calore e felicità, è ideale per le giornate invernali e va rigorosamente affiancato da un buon vinello.
Salute amici miei!

Nonna Giulia!
 

cerca


soggettive


accade a Roma


la città futura


c'era una volta


città del cinema


for de porta


antichi sapori


Roma sparita


paroledisindaco