scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti - scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani ... e dintorni - scrivici

 scrivi 

07.12.2006 

 

 

 

                                                                                                       for de porta

DONNE A CERVETERI – tracce del passato tra storie, biografie e immagini

 

Gea Copponi, che io da sempre ho definito “la memoria storica “ di Cerveteri, è ua donna molto curiosa, ma nel senso più positivo possibile che si possa dare a questo vocabolo. Mi raccontava, quando ebbi occasione di conoscerla e lavorare un po’ con lei, che uno dei primi regali che ricevette da bambina, e che apprezzò come non mai, fu un registratore portatile. Bene, armata di registratore, di una macchina fotografica e della sua curiosità, non si peritò di andare a far visita – ed a farsi raccontare cose – ai vecchi del paese, uomini e donne, prima i parenti per farsi coraggio, poi tanti altri. Si procurò così negli anni un ampio archivio di notizie, una serie di piacevoli “appunti”, sulle piccole grandi storie della sua Cerveteri, che per molti anni ha tenuto nel cassetto in attesa di trovare il momento, il coraggio, la possibilità di darli alle stampe.
In una recente intervista mi diceva, tra l’altro: “Molti scrittori hanno narrato storie belle e affascinanti andando ad ambientare i loro racconti in luoghi lontani, misteriosi. Anch’io voglio raccontare delle storie, certo non sono Salgari, o Verne, ma se vi lasciate prendere per mano e mi seguite con un pizzico di fantasia, potrete guardare con occhi diversi i luoghi familiari che vi circondano, le strade del vostro paese che percorrete abitualmente. Ciò che prima o poi mi deciderò a raccontare potrà essere una traccia da seguire per chi vorrà andare a scoprire un paese che ci appartiene, nomi ormai dimenticati, fuori uso, che di tanto in tanto come fantasmi compaiono nei racconti di qualcuno. specchi di quotidianità vissuta da chi prima di noi ha animato questo territorio”.
Ecco, ora il momento è arrivato: domenica prossima, 10 dicembre, alle ore 15,30 presso la sala Auditorium dell’ISIS Enrico Mattei di Cerveteri Gea Copponi presenterà il suo libro, che già nel titolo e sottotitolo è un affascinante programma: “DONNE A CERVETERI – tracce del passato tra storie, biografie e immagini”.
Relatore sarà un altro importante nome della cultura cervetrana, Settimio La Porta, studioso, letterato e conferenziere di fama. Allieterà la “festa di Gea” il Balletto di Cerveteri curato e diretto da Alessandra Ceripa.
Per tutto questo invito caldamente i miei concittadini, ma soprattutto i “nuovi” residenti delle frazioni, troppo spesso distratti e alieni alla partecipazione, conseguenza in buona parte di un pendolarismo che affatica e toglie ogni voglia di fare, a non mancare questa occasione.


claudio pirolli


 


accade a Roma


soggettive

la città futura

c'era una volta

città del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zètema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio