scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti, scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani - scrivici

 scrivi

             chi siamo

sabato 02 novembre 2013

           

                                                                                             nei luoghi di Ettore

 

 

Cimitero acattolico
                                                                                        guarda la foto

L'angolazione della foto non č esattamente la stessa del quadro masi capisce comunque che qui, a parte la sistemazione del prato e le tombe che sono inevitabilmente aumentate, non č cambiato nulla.

E' un posto strano questo cimitero, bello. C'č una pace serena che non ho sentito negli altri cimiteri romani, forse perchč smisurati mentre qui č tutto piccolo, raccolto, contenuto.

Ci sono andata la prima volta proprio un 2 novembre: il Comune aveva organizzato piccoli eventi per il giorno dei morti, letture...
Qui non potevano mancare le letture delle poesie di John Keats sulla sua tomba. E non potevo mancare il pellegrinaggio alla tomba di Antonio Gramsci.
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per molto tempo e in fondo ancora adesso, č stato chiamato il cimitero degli inglesi perchč all'inizio, furono seppelliti cittadini britannici di religione protestante; per la precisione il primo fu un certo dottor Arthur, nel 1718,poi nel 1720 venne sepolto un altro inglese e nel 1723 furono sepolti un anonimo viaggiatore inglese e due protestanti giacobiti.

 

Il fatto č che la Chiesa non consentiva la sepoltura in terra consacrata di chi non fosse cattolico, per non parlare di chi era scomunicato, dei suicidi...Infatti a Roma c'erano da sempre altri cimiteri:quello degli ebrei era sull'Aventino dove adesso c'č il roseto comunale, quello degli attori fuori Porta Pinciana...

 

A parte i giā citati John Keats e Antonio Gramsci, vale la pena di ricordare che qui riposano Percy Shelley, Dario Bellezza, Gregory Corso, Luce d'Eramo, Carlo Emilio Gadda, Antonio Labriola, Miriam Mafai, Manfredo Tafuri, Amelia Rosselli... e William Wetmore Story il cui bellissimo monumento funebre, realizzato da lui stesso per la morte della moglie č diventato famoso, L'Angelo del Dolore.

 

angela :)

 

 

 

 


accade a Roma


il sindaco Marino

nei luoghi di Ettore

rioni di Roma

percorsi

dove siamo?

quanto sei bella

la cittā futura

c'era una volta

cittā del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita

soggettive  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zčtema

Upter

Cittā del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittā

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio


Montasola

Immagini Cinema