scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti, scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani - scrivici

 scrivi

             chi siamo

sabato 14 settembre 2013

           

                                                                                             nei luoghi di Ettore

 

 

Ponte Sisto                                                                                                                               guarda la foto

Trattandosi di un ponte, è evidente che le cose intorno siano molto cambiate per effetto della costruzione degli argini del Lungotevere.

In questa foto però ci sono due cose familiari rispetto all'acquarello.

Una è proprio il ponte ma vediamo la similitudine solo perchè da parecchi anni ormai Ponte Sisto ha le spallette in muratura, come era nel 15° secolo quando fu edificato in occasione del Giubileo del 1475

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ma fino a non troppo tempo fa il suo aspetto era completamente diverso: nel 1877 ai lati erano state applicate due mensole che ospitavano due marciapiedi pensili rialzati da un paio di gradini e il ponte era chiuso da due ringhiere in ghisa lavorate a grosse maglie quadrate. Era stato il modo per avere la carreggiata tutta libera perché, incredibile ma vero, su Ponte Sisto fino alla fine degli anni '70 ci passavano le macchine. Poi è stato giustamente chiuso ma ci si passava in motorino, me compresa.

 

Tutti eravamo così abituati che i lavori per riportarlo alla sua immagine storica in occasione del Giubileo del 2000 hanno scatenato non poche polemiche perchè gli affezionati sostenevano (e forse non sbagliando del tutto) che le sponde in ferro erano diventate altrettanto storiche. E' la stessa questione che riguarda la scelta del colore della città storica.

Negli ultimi anni prevale la tesi del "come n origine" e così via i parapetti in ghisa e le mensole da Ponte Sisto, così come via i colori ocra e rossi dei palazzi, rappresentati anche dai vedutisti dell'800, sostituiti da tenui colori pastello in voga nel secolo dei lumi quando i palazzi in questione erano stati costruiti o e facciate avevano preso l'aspetto attuale per effetto di rimaneggiamenti.

 

È tutto accettabile e non si può dire che Ponte Sisto così sia brutto.

È solo che a me anche prima sembrava bellissimo.

 

L'altro oggetto familiare è la fontana.

Tanto familiare che uno si chiede ma dove sta, ma dove l'ho vista?

Sta dall'altra parte del ponte, è adesso il fontanile di piazza Trilussa.

Quando per la costruzione degli argini è stato demolito il palazzo a cui era addossata, è stata smontata e ricostruita dove la vediamo adesso.

Si può dire che ha avuto la stessa sorte della fontana delle api di piazza Barberini, anche quella adesso "isolata" e non più appoggiata al muro di un bel palazzo; e sorte contraria alla Fontana del Mascherone, qui vicino, che prima ci si girava intorno e adesso è contro un muro che la separa dal lungotevere.

 

Al posto dei palazzi demoliti furono costruiti, su tutte e due le rive e verso ponte Garibaldi, due palazzi porticati, caso unico a Roma tranne quelli ancora successivi di largo Augusto Imperatore. Evidentemente i piemontesi da poco arrivati nella nuova capitale, dovevano avere nostalgia dei loro portici tanto utili al nord per ripararsi dalla pioggia e dall'umidità delle nebbie.

A Roma non è che non piova mai ma il clima non è certo quello di Torino. E i costruttori forse devono aver considerato che il portico a Roma è spazio sprecato; di fatto non ne sono stati costruiti altri tranne quello dell'Autitorium.

Un'amica anni fa mi disse che in uno dei due palazzi, forse quello sulla sponda traeste vetrina, si raccontava di storie di fantasmi ma non ne ho mai saputo niente di più

 

angela :)

 

 

 


accade a Roma


il sindaco Marino

nei luoghi di Ettore

rioni di Roma

percorsi

dove siamo?

quanto sei bella

la città futura

c'era una volta

città del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita

soggettive  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zètema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio


Montasola

Immagini Cinema