scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti, scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani - scrivici

 scrivi

             chi siamo

sabato 25 maggio 2013

           

                                                                                             nei luoghi di Ettore

 

 

S. Maria in Monticelli

                                                                 guarda la foto

A parte le macchine degli "odiosi", come li chiama Valentina, impiegati del Ministero di Grazia e Giustizia ma forse anche di residenti, e qualche profilo di palazzo, non č cambiato nulla.

Nemmeno il cielo, sempre troppo luminoso da questa angolazione, per essere blu e non bianco.

 

Cambia il tono generale del colore e merita una considerazione.

Quando pensiamo alla Roma dell'800 la vediamo "virato seppia"; effetto delle foto dell'epoca ma anche del gusto dei vedutisti che ce l'hanno restituita con questo tono cromatico sul rosso mattone che era, a sua volta, quello degli intonaci dell'epoca.

Sul colore della cittā ci sono, infatti, non poche riflessioni nelle soprintendenze e fra i restauratori.

Pensiamoci un attimo: nel momento in cui, a volte finalmente, si restaura la facciata di un palazzo storico, quale colore si dovrā scegliere?

Da questo punto di vista non pochi malumori, pių che polemiche, hanno suscitato certi colorini pastello celeste e verde acqua a palazzi settecenteschi come Palazzo Valdina a Campo Marzo. Ma i sovrintendenti sono stati chiari: nonostante l'idea della vecchia Roma sia in tutte le sfumature del mattone, della terra e dell'ocra, sarā il caso di rispettare il colore del tempo in cui quell'edificio č stato costruito o tanti rimaneggiato da risultare "nuovo" e nel '700 i colori erano spesso "freddi" celestini e verde acqua.

Colori difficili da trovare, effettivamente, negli acquarelli del nostro Ettore che dipingeva alla fine dell'800 quando sui palazzi si erano depositati intonaci e colori.

 

Ma tornando al nostro anglo, vale la pena di notare, a proposito di restauri, un particolare: come nei giochi "scopri la differenza", scopriamo che i primi due piani del campanile romanico sono  diversi. Mentre ai tempi di Ettore evidentemente erano stati adibiti forse ad abitazione, forse a torre, all'atto del restauro sono state ripristinate le romaniche bifore originali.

 

Nel complesso, certo, se la piazza non fosse un parcheggio...

 

 

angela :)

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

angela cannizzaro :)

 


accade a Roma


rioni di Roma

percorsi

dove siamo?

quanto sei bella

la cittā futura

c'era una volta

cittā del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita

soggettive  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zčtema

Upter

Cittā del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittā

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio


Montasola

Immagini Cinema