scrivi

venerdì 03 ottobre 2014

            

                                                                                             nei luoghi di Ettore

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ponte Rotto e Ponte Palatino

 

Foto più che difficile, foto impossibile per molti motivi.

Il più banale è che di Ponte Rotto è rimasto poco e Ponte Palatino non c'era ma questo non basterebbe a scoraggiarci come non è stato in altre occasioni anche più difficili.

 

Il motivo che rende impossibile la foto dalla stessa angolazione in cui Ettore R.F. ha dipinto il suo acquarello è proprio nella scelta del punto di osservazione: l'artista ha scelto di essere quasi frontale rispetto a Ponte Rotto con una vista "a grandangolo" che sarebbe possibile soltanto dall'inizio di  Ponte Fabricio a Lungotevere se gli edifici dell'Ospedale Israelitico sull'Isola non coprissero la vista.

 

Forse, all'epoca gli edifici non erano tanto alti da coprire l vista al pittore. Forse, come fanno i pittori nella loro meravigliosa libertà e visione di artisti, Ettore R.F. ha scelto una angolazione impossibile

 

che restituiva l'immagine di Ponte Rotto nella sua interezza come l'occhio non avrebbe potuto vedere ma la ricostruzione dell'intelletto poteva certamente. E' quello che in fondo ha sempre fatto l'architettura, compiendo una trasposizione razionale, quando disegna facciate di chiese o profili di torri che in realtà l'occhio vede dal basso in maniera prospettica. E' quello che adesso fa autocad nella fare di rendering.

Che meraviglia.

 

 

 

Ponte Rotto in questo acquarello ancora è rotto solo in parte. E' integro verso Trastevere e verso il Palatino c'è la passerella metallica retta da funi che era stata progettata dall'ingegnere Pietro Lanciani e che ha collegato il ponte alla riva sinistra del Tevere dal 1853 al 1887.

 

 

C'è un'altra angolazione dove Ponte Rotto è frontale: dall'argine dell'Isola Tiberina e ci vuole un bel grandangolo. Ma siamo in basso e non è possibile vedere in fondo l'Aventino "baciato dal sole" come nell'acquerello di Ettore Roesler Franz per il uale vale anche in questo caso la consderazione sulla restituzione intellettivamente immaginata e fantastica.

 

La mia foto invece è fatta da Ponte Cestio: c'è il salto del fiume, l'Isola, Ponte Rotto e Ponte Palatino che, avanzando, sembra aver tagliato la strada al vecchio ponte romano e, urtandolo, fatto definitivamente crollare. La fantasia... forse ci farò un cartOOn...

 

Buona passeggiata

 

angela :)

 

 

 

 


accade a Roma


il sindaco Marino

nei luoghi di Ettore

rioni di Roma

percorsi

dove siamo?

quanto sei bella

la città futura

c'era una volta

città del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita

soggettive  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zètema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio


Montasola

Immagini Cinema