scrivi

sabato 23 aprile 2016

            

                                                                                             nei luoghi di Ettore

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dalla Farnesina, più o meno

 

Questo andare per location degli acquarelli di Ettore Roesler Franz, mi fa pemsare a quel vecchio film di fantascienza, L'uomo che visse nel futuro, dove un professore londinese a mezzanotte dell'anno 1900 sale sulla sua macchina del tempo e senza spostarsi di un metro nello spazio si ritrova in un posto che è sempre il cortile di casa ma migliaia e migliaia di anni dopo.

Ecco.

Questa foto è stata scattata, metro più metro meno, dove ai tempi di Ettore, 130 anni fa anno più anno meno, c'era una pergola.

Sullo sfondo lo stesso tetto di palazzo Farnese, gli stessi palazzi nobili intorno ma niente case sul fiume.

E alla pergola si sono sostituiti i rami dei platani.

 

I platani.. Sono abbastanza sicura di averlo già detto ma mi piace troppo e lo racconto di nuovo.

 

 

Un paio d'anni fa mi è capitato di andare a Torino e di avere il tempo di gironzolare. La sede della nostra Banca della Memoria no era distante dal Lungo Po e tutto sommato il Lungo Po non è distante dalla stazione, non nella percezione romana delle distanze.

E così mi sono ritrovata anche lì lungo il fiume per scoprire che i due lungo fiume si somigliano molto, su entrambi ci sono i platani, per esempio. Ma certo, mi sono detta, deve essere successo... E me li sono immaginati i piemontesi: appena arrivati sul fiume hanno detto "ma cosa è questo orrore, nè" con lo stesso accento di Topo Gigio. E non gli è parso vero di fare i Lungo Tevere e piantarci i loro piemontesi platani.

Ridevo da sola.

La storia non è andata esattamente così ma la versione è del tutto plausibile perchè ci sarà stato sicuramente qualcuno che ha detto o quanto meno pensato che il fiume era proprio una schifezza.

Gli acquarelli di Ettore sono gentili e luminosi perchè lui, come me, era perdutamente innamorato di Roma. Ma quando capiterà nella rubrica "virato seppia" di vedere le foto dell'epoca, saprete dirmi se non si sente anche quasi la puzza.

 

Buona passeggiata..

 

angela :)

 

 


accade a Roma


virato seppia

il sindaco Marino

nei luoghi di Ettore

rioni di Roma

percorsi

dove siamo?

quanto sei bella

la città futura

c'era una volta

città del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita

soggettive  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zètema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio


Montasola

Immagini Cinema