scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti - scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani ... e dintorni - scrivici

 scrivi 

04.09.2006 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                         soggettive

Notte Bianca: Luxometro

Direi che l'immagine di quello che vedremo la Notte Bianca al Gazometro, anzi di cosa diventa il gazometro per la Notte Bianca si commenta da sola ma vagliamo stupire fino allo spasimo.

Il Gazometro illuminato lo abbiamo visto già altre volte. Memorabile, per la società proprietaria del nostro giornale, fu l'illuminazione dell'agosto 1996, fatta per protesta contro una certa riduzione di pena per Priebke: era il compleanno di qualcuno di noi e al Testaccio Village, all'accensione, gli amici gridarono "evviva. è per i 40 anni del Puffo!"

Ma in quella ccme in altre occasioni, si trattò di illuminare il gazometro con fasci di luce proiettati sopra.

Questa di Angelo dei Kitomb è un'altra cosa: su tutti gli elementi orizzontali, verticali e traversarli sono posate stringhe di uno speciale materiale plastico che contengono centinaia e centinaia di led che danno luce continua. Per capirci, non si tratta del tuo di gomma con le lampadine di natale ma di vere e proprie strisce di luce, per giunta veramente bianca grazie ad una particola tecnologia cinese che Angelo è andato a scovare.

Personalmente trovo che l'idea di rendere luminoso il gazometro sia bellissima, il giusto segno per far parlare di futuro un luogo e un oggetto che fa parte del nostro recente passato, per dare nuovo fascino ad un oggetto urbano che è nello sky-line della nostra città.

E trovo che l'idea di fare la conferenza stampa dentro uno degli altri gazometri sia stata semplicemente geniale; conferenza durante la quale abbiamo potuto vedere l'installazione delle ultime fasce. Per capirci: quelle figurette piccine piccine sono gli alpinisti che posano le strisce. Sulla proporzione fra uomo e gazometro c'è poco da aggiungere: 92 metri, il più alto d'Europa (quello di Berlino era più alto di pochi centimetri ma è andato giù con la bombe della seconda guerra mondiale; 9 anelli per una circonferenza di corca 200 metri.

Installati poco meno di 11 km di fasce luminose (si parla di inserire l'opera nel Guiness dei primati).

L'accensione avverrà la sera dell'8 settembre;  la sera dopo ai piedi del gazometro illuminato ci sarà lo spettacolo "Vision". Ai piedi si fa per dire perchè i Kitomb, lo ricordo ancora, sono quelli delle acrobazie per aria, lo spettacolo più bello della Notte Bianca 2004 a San Giovanni.

E dunque

Notte Bianca: Luxometro: da non perdere per niente al mondo

  

angela :)

 


accade a Roma


soggettive

la città futura

c'era una volta

città del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zètema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio