scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti - scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani ... e dintorni - scrivici

 scrivi 

11.07.2009 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                          soggettive

Mondiali di nuoto

Per settimane lo slogan accanto al bel giovanottone č stato:

Gli dei dell'acqua stanno per sfidarsi

Roma - mondiali di nuoto 2009.

L'ho visto tutte le volte che mi č capitato di andare a piazza Barberini, occhieggiava dai manifesti "bassi" all'incrocio con la strada che porta al traforo.

Mi ha istintivamente infastidito.

Poi ho cercato di capire perchč, poi ho capito: era la parola "dei".

Bella, classicamente greco-romana l'idea di paragonare gli atleti agli dei. Peccato che l'idea di dio faccia pensare ad una perfezione, che se da una parte puō essere di stimolo, dall'altra suggerisce l'impossibilitā di diventare come un dio. E faccio notare la non casuale inquadratura dal basso del giovanotto bello e statuario.

Lo dico ancora e in altri termini: se da una parte č giusto invitare allo sport come disciplina del corpo ma soprattutto dello spirito, dall'altra mi sembra veramente brutto rimandare ad un modello tanto lontano dalla vita quotidiana.

Non stupisce, alla luce di cosa č diventato lo sport. Ma irrita e suona come vecchio, tanto vecchio, anni 30... non troppo vecchio, pericolosamente non tanto vecchio da essere ridicolo.

Ridicolo č quello che sta succedendo intorno a questi mondiali(clicca)

Ovviamente ridicolo se non sapesse di vecchio anche questo, se non stessimo assistendo ad una piece giā vista e che ci siamo augurati, forse illusi, di non vedere pių.

 

E dire che questi mondiali ce li siamo contesi con le unghie e i denti pensando ad un ulteriore incremento al turismo, ad un nuovo turismo legato ai grandi eventi sportivi, allo sport come gioco sano e gioioso (altro che dei che si sfidano).

tant'č che questi mondiali di nuoti si sarebbero dovuti svolgere alla cittā dello sport a Tor Vergata, struttura progettata da Santiago Calatrava a ridosso del campus della seconda universitā.

Progetto bellissimo, cantiere partito e ... ovviamente bloccato dal sindaco Alemanno per le questioni di bilancio in deficit "dalla passata amministrazione".

Che peccato, una occasione di grande visibilitā per Roma "sacrificata sull'altare" - per usare un linguaggio aulico sicuramente caro ai nuovi amministratori - della politica.

E mi dispiace per il logo-mascotte, la bella ranocchietta.

andando sul sito ufficiale

e cliccando sulla finestra della mascotte accade questo

Magari č solo un mal funzionamento del browser...

 

fiore di cactus


accade a Roma


soggettive

la cittā futura

c'era una volta

cittā del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zčtema

Upter

Cittā del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittā

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio