scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti - scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani ... e dintorni - scrivici

 scrivi 

21.11.2008 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                   la città futura


A ROMA I MUSEI COMUNALI ENTRANO IN SECOND LIFE

Da Villa Borghese a Second Life: questo il percorso d’avanguardia tracciato dalla mostra “The Big Bang” che nella “Real Life” si è conclusa il 19 ottobre al Museo Bilotti di Roma ed è poi stata inaugurata nel mondo virtuale alla presenza di 60 avatar.
Dopo un’appassionante visita virtuale alla mostra, venerdì 14 novembre alle 17.00 presso l’Auditorium del Museo dell’Ara Pacis è stato presentato l’articolato progetto del Sistema Musei Civici di Roma per una cultura 2.0 che include anche la condivisione di informazioni e materiali su blog.museiincomuneroma.it e la possibilità di scaricare foto e video dei musei su www.youtube.it  e www.flickr.com  .

L’iniziativa è nata dalla collaborazione tra l’Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione, la Sovraintendenza ai Beni Culturali del Comune di Roma, Zètema Progetto Cultura e Fondazione Valore Italia ed è gestita da Marina Bellini, autrice e regista, esperta di nuovi media.

La presentazione del 14 novembre è stata l’occasione per analizzare le infinite potenzialità che le nuove tecnologie portano nel mondo della cultura e nella gestione del patrimonio artistico: dall’inaugurazione di mostre su Second Life alla condivisione interattiva di informazioni e materiali.

Con Second Life le mostre diventano ancora più immersive e coinvolgenti perché è possibile entrare nelle opere d’arte. Infatti l’intervento scenografico in 3D scompone i parametri tradizionali e i quadri si dilatano diventando parete, pavimento o oggetto in movimento, fino a formare un percorso interattivo estremamente affascinante. Qui è possibile visitare una mostra che si sta svolgendo a chilometri di distanza o che nella “Real Life” si è già conclusa.

Per i Musei Civici romani la scelta di debuttare su Second Life con “The Big Bang” non è casuale. Il complesso rapporto tra Scienza e Arte, Cosmo e Animo Umano, affrontato dalla mostra curata da Gianni Mercurio, racconta mondi solo apparentemente distanti e spesso discussi in rete. Le opere presentate nella mostra reale, ma anche quelle in catalogo non esposte per ragioni di spazio, sono state trasformate in collaborazione con la builder Micaela Cini in una scenografia coinvolgente. La serata di inaugurazione del 12 ottobre è andata in diretta videostreaming grazie a 2LifeCast su www.piublog.it e nella land di Experience Italy sugli schermi installati in esterno.

La mostra interattiva è diventata anche un pretesto per dare vita a una partecipazione creativa tramite il concorso The Big Bang 2.0 aperto a chiunque voglia aderire con una o più opere: dalla grafica digitale alla fotografia, dalla pittura al 3D. Il bando del concorso, che prevede un premio finale assegnato da una giuria presieduta dal curatore della mostra reale Gianni Mercurio, é pubblicato sul blog.museiincomuneroma.it

Ma l’approdo a Second Life è stato solo l’ultima tappa del progetto partito a settembre con l’apertura del blog.museiincomuneroma.it. Il Blog, nato per diffondere le attività dei musei comunali anche tra gli utenti dei grandi collettori e delle community di internet, ne ha ampliato l’offerta attraverso i vari canali interattivi.

Post, video e fotografie sono accessibili direttamente attraverso il nuovo Blog - vero e proprio contenitore di informazioni e materiali – creato all’interno di wordpress.com, una delle più visitate community in Italia con i suoi 4 milioni di Blog differenti e con un record di oltre 36 milioni di parole scritte ogni giorno. I post possono essere commentati in modo immediato senza alcuna registrazione preventiva dell’utente e sono organizzati secondo una struttura molto semplice: convegni, eventi, mostre, second life, visite guidate.

Foto e video sono anche visibili su due canali di video e foto sharing, selezionati in base ad uno studio sulla visibilità e sul bacino di utenza: www.youtube.it  e www.flickr.com . Su entrambi sono stati creati canali tematici dedicati al Sistema Musei Civici che contengono video, foto e immagini, alcuni dei quali realizzati appositamente per il blog.
I tre canali vivono di visibilità propria e portano una parte dei propri visitatori al Sistema Musei. Nel contempo il Blog convoglia gli utenti dei tre sistemi creando un interscambio di visibilità. Si crea così una rete di utenti che fruiscono di informazioni, video e foto e che riconduce tutti alla stessa fonte: il Sistema Musei Civici.

Con l’approdo a Second Life e grazie a post, video e foto da scaricare su blog.museiincomuneroma.it, www.youtube.it  e www.flickr.com  la cultura del Sistema Musei Civici diventa 2.0, un progetto innovativo che rende sempre più coinvolgente e raggiungibile da qualsiasi luogo il suo immenso patrimonio culturale.

SCHEDA TECNICA SU SECOND LIFE™

Che cos’è Second Life™

Second Life™, nato nel 2003 dalla società americana Linden Lab, è un mondo virtuale 3D creato dai suoi residenti. E’ una piattaforma distribuita a livello internazionale, questo gli attribuisce così un ruolo di “piazza virtuale” dove è possibile fare incontri e condividere in modo immediato il proprio back ground culturale a tutti i livelli.
Fin dal suo ingresso, l’utente si accorge delle molteplici potenzialità che questa struttura offre. La prima da citare è certamente la possibilità di realizzare i propri contenuti (oggetti, ambienti) sulla piattaforma, attraverso gli strumenti forniti In World (ovvero all’interno del programma stesso) o con l’utilizzo di comuni software grafici disponibili Off Line.
Second life™, infatti, è quello che gli utenti creano, non ci sono ambienti od oggetti precostituiti e inalterabili.
Può essere considerato un workspace immersivo, in quanto ci si muove e si crea all’interno di veri e propri ambienti tridimensionali. La struttura di questo mondo virtuale è quella di un vasto arcipelago di isole di proprietà dei residenti, plasmabili secondo le proprie esigenze.
L’utilizzo e i contenuti di questa piattaforma sono rimandati quindi proprio agli utenti, che promuovono le loro attività attraverso eventi culturali, sociali o commerciali. A loro disposizione trovano strumenti indispensabili quali la possibilità di condividere video anche in streaming, musica e programmi radiofonici piuttosto che podcast, parlare tra di loro attraverso non solo la chat, ma anche la voce. Questo fa di Second Life un vero e proprio Media, dove l’informazione, secondo il modello del web 2.0, viaggia velocemente ed è condivisa a livello internazionale.

Come si accede a Second Life™
Per accedere a Second Life™ è necessario iscriversi e creare il proprio avatar.
L’avatar è la forma che rappresenta l’utente all’interno della community: nel web si utilizza questo termine per definire l’immagine che ci distingue all’interno di un forum o di un social network (la propria foto o qualsiasi altro soggetto che sceglieremo). Su Second Life™ vale la stessa regola, ma l’“immagine” è tridimensionale. Non si parla necessariamente di una forma umana, l’utente può decidere di essere qualsiasi cosa, anche un animale o una forma astratta: il livello di personalizzazione è totale. Per creare il proprio avatar, basta accedere al sito www.secondlife.com e cliccare su Get started o Join. La registrazione e l’utilizzo del programma sono gratuiti. Bisogna completare il modulo d’iscrizione fornendo, oltre i propri dati reali, un nome utente, una password e un indirizzo email valido. Al termine di questa procedura, viene inviata sulla casella di posta elettronica del nuovo iscritto un’email di conferma. Una volta cliccato il link si sarà iscritti a Second Life.
Altro passo indispensabile è quello di scaricare ed installare il software di Second Life sul PC. Il programma è disponibile per Windows, Mac e Linux e reperibile sul sito www.secondlife.com nella sezione download. Prima di accedere, in ogni caso, è bene controllare che il computer sia idoneo all’utilizzo del software attraverso la scheda dei requisiti di sistema (http://secondlife.com/support/sysreqs.php).

 

A questo punto basta aprire il programma, inserire nome utente e password e cliccare su Login. Si atterà così su una Help Island dove si possono muovere i primi passi da avatar. Come primo sostegno, gli avatar hanno a loro disposizione i Mentor, residenti volontari che rispondono alle domande sull’utilizzo degli strumenti o in alternativa, vi basta cercare sul web tra i molteplici blog e forum relativi a Second Life.
Su blog.museiincomuneroma.it si possono trovare i link utili per accedere a Second Life, compreso il blog di Micaela Cini: micalitasl.blogspot.com, una delle guide italiane più frequentate

BLOG MUSEI IN COMUNE 2.0
BLOG.MUSEIINCOMUNEROMA.IT


Il Blog rappresenta il ponte di collegamento tra gli utenti che alimentano le grandi community di internet e i musei del Sistema Musei Civici di Roma. Attraverso i più diffusi strumenti messi a disposizioni dal web 2.0 avvicina il mondo della cultura al pubblico della rete utilizzando un linguaggio snello, interattivo ed emozionale.

I contenuti del Blog, pubblicati sotto forma di “post” rappresentano una combinazione di informazione istituzionale ed emozioni personali arricchita da più elementi multimediali che ne favoriscono la percezione e il coinvolgimento dell’utente che può interagire attivamente all’interno del blog esprimendo commenti e partecipando alle attività proposte.

I contenuti multimediali del Blog sono inoltre presenti su canali satelliti che rappresentano alcune delle più visitate community del web: WordPress, consolidata realtà dei blogger di tutto il mondo che ospita attualmente l’infrastruttura tecnica del Blog dei Musei in Comune, YouTube dove sono presenti i video ed interviste, Flickr dove sono ospitati tutti gli album fotografici ed infine Second Life dove le attività dei Musei in Comune vengono rielaborate in realtà virtuale. A completamento della navigazione il blog offre tutti gli strumenti per migliorare e rendere interattiva l’informazione.

Alcune Curiosità
Post più letti
• La Second Life di Umberto Broccoli
• Musei in Comune Roma
• THE BIG BANG 2.0
• Festival della Letteratura di Viaggio
Più attivi
• THE BIG BANG 2.0
• IL DIVO E’ TRATTO
• Musei in Comune Roma
Parole più ricercate
• Umberto Broccoli
• Mostra Munari Roma
• Foro Traiano
• Alberto Munari

Alcuni commenti
Commento di Simonetta on 16 Settembre 2008 21:56 (festival letterature)
Bellissima iniziativa.
Sabato mattina poi la giornata è dedicata anche ai racconti di viaggio sul web… non posso mancare
Commento di Leo on 20 Settembre 2008 14:15 (festival letterature)
Anch’io ci sarò, quanto più possibile dati gli impegni di lavoro e di… Rete. Tra l’altro sto iniziando un libro previsto per il 2009 che si occupa proprio di viaggio per il mondo, un saggio di storia della tecnologia e della conoscenza che spero assorba qualcosa da questa serie d’incontri!
Commento di Luisab on 23 Settembre 2008 15:38 (festival letterature)

credo e spero che questo tipo di festival porti una ventata di freschezza alla letteratura perchè il tema del viaggio benchè molto sentito è spesso poco trattato nelle manifestazioni
Amore e Psiche in Second Life on 22 Ottobre 2008 16:05 (more e Psiche)
[...] online il TG di Crashinews con uno speciale dedicato a The Big Bang in Second Life. Va considerato che siamo ancora in un’epoca pionieristica per quanto riguarda [...]

Le foto più viste su Flickr
• Maison du Peuple, Clichy, 1935-39. Centre Pompidou, Parigi. Bibliothèque Kandisky, Fonds Jean Prouvé. © VG Bildkunst, Bonn
• Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali
• L’invenzione dei Fori Imperiali
• Mostra Big Bang al Museo di Carlo Bilotti

I Video più visualizzati su YouTube
• Inaugurazione Mostra Munari
• Alberto Munari
• Video introduttivo Mercati di Traiano
• Intervista a Richard Meier

Con una percentuale del 55% di donne e del 45 % di uomini.

 J

 


accade a Roma


soggettive

la città futura

c'era una volta

città del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zètema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio