lunedì 30 marzo 2015

            

                                                                                             percorsi

A Ponte Sublicio

Che posto che è questo!

Una frontiera spazio-temporale. Una meraviglia da annusare, da percorrere piano a piedi dimenticando che è domenica e stiamo andando a Porta Portese. Già il contrario, a piedi, è più difficile: perchè andare a piedi da Porta Portese a Testaccio?

In macchina non conta, non conta mai; già è difficile a piedi rendersi conto che siamo su un ponte, che sotto di noi c'è un fiume (e che fiume! il divino Tiber...) figuriamo ci in macchina. E in autobus o in tram è lo stesso.

A piedi, se ci vengono in mente un paio di cose, allora si che siamo nella meraviglia.

Ponte Sublicio è il ponte più antico di Roma. Tito Livio dice che fu costruito dal re Anco Marzio e quindi fra il 642 e il 617 a.C. Era interamente in legno edè qui che Orazio Coclite sconfisse il re etrusco Porsenna che cercava di conquistare Roma. Eh sì, perchè noi adesso non ci facciamo più caso ma di la dal Tevere, di la dal Gianicolo, arrivavano gli etruschi. E ponte Sublicio era il guado ai piedi dell'Aventino.

Un ponte di frontiera che congiunge due quartieri che erano periferia, che sono diventati centrali ma che, a chiudere gli occhi e aprire il cuore, sono ancora di frontiera.

Il ponte originario era un po' più a monte, all'altezza di via del Porto. Era :considerato sacro e si svolgevano cerimonie arcaiche: si lanciavano nel fiume pupazzi di paglia, gli Argei, forse in sostituzione di più antichi sacrifici umani. Resti dell'antico ponte erano visibili fino al 1890, quando la costruzione del lungotevere ha cancellato necessariamente tutto.

 

Da una parte e dall'altra del ponte due fontane.

A piazza dell'Emporio la fontana delle Anfore alimentata dall'Acqua Marcia, a ricordare che qui a Testaccio arrivavano le navi con le merci che venivano trasportante, appunto, nelle anfore, le stesse che hanno generato il Monte dei Cocci.

Dove c'era il porto di ripa Grande, la fontana rionale alimentata dall'Acqua Paola.

e poi un po' di nasoni in giro tutto intorno.

 

Buona passeggiata

 

angela :)

 

 

la mappa dei nasoni


accade a Roma


il sindaco Marino

nei luoghi di Ettore

rioni di Roma

percorsi

dove siamo?

la città futura

c'era una volta

città del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita

soggettive  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zètema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio


Montasola

Immagini Cinema