scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti - scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani ... e dintorni - scrivici

 scrivi 

18.06.2007 

 

 

 

                                                                                             parole di sindaco

 

Caso Priebke: solidarietà alla comunità ebraica


All’amarezza per il permesso concesso a Priebke di lasciare gli arresti domiciliari per recarsi al lavoro si aggiunge lo sconcerto per i modi, segno di un totale disprezzo di quel minimo di silenzioso rispetto con cui ciò sarebbe dovuto avvenire. D’altra parte da un individuo dal quale mai è arrivata una sola parola di pentimento per il male assoluto di cui si è macchiato era impossibile pretendere un atteggiamento diverso. Non posso che esprimere ancora una volta tutta la mia solidarietà e l’abbraccio di Roma ai familiari delle vittime e alla comunità ebraica romana.

 

walter veltroni - 18 giugno 2007

 

L´ex ufficiale delle Ss - condannato all´ergastolo per l´eccidio delle Fosse Ardeatine e detenuto ai domiciliari a Roma nel quartiere Aurelio - a 93 anni suonati potrà uscire liberamente per andare a lavorare nello studio del suo avvocato, Paolo Giachini, in via Panisperna. Lo ha deciso ieri il magistrato militare di sorveglianza, concedendo all´ex nazista l´autorizzazione a lasciare la residenza «tutti i giorni, libero nella persona»... (da laRepubblica)
 

Priebke aveva ottenuto gli arresti domiciliari per motivi di salute (n.d.r.)
 


accade a Roma


soggettive

la città futura

c'era una volta

città del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zètema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio