scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti - scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani ... e dintorni - scrivici

 scrivi 

26.09.2007 

 

 

 

                                                                                              parole di sindaco

DICHIARAZIONE SULLA BIRMANIA

“Le notizie che arrivano dalla Birmania ci lasciano con il fiato sospeso e ci fanno temere il peggio. L’annuncio della morte di un monaco è una notizia che riempie di dolore e moltiplica la nostra preoccupazione per la sorte di migliaia di persone innocenti. Spero davvero che la comunità internazionale riesca in queste ore a bloccare la repressione delle proteste pacifiche.

Mi auguro che gli sforzi del Segretario Generale delle Nazioni Unite, che già ieri si è appellato al capo del regime, vadano a buon fine per far sì che Cina e India, i Paesi che hanno maggiore influenza sulla Giunta militare birmana, costringano il governo di Rangoon a rinunciare all’uso della forza armata contro i monaci e il popolo birmano.

Credo che Paesi importanti come la Cina, che è membro permanente del Consiglio di Sicurezza dell’ONU, e l’India, la più grande democrazia asiatica, abbiano la responsabilità di far sapere alla Giunta militare birmana che la Comunità internazionale non può accettare il ripetersi delle violenze che sconvolsero il Paese nel 1988 e che l’uso della forza per fermare le manifestazioni pacifiche di questi giorni comporterebbe gravi conseguenze e l’intervento diretto del Consiglio di Sicurezza.

Se la situazione dovesse precipitare mi auguro che il Consiglio di Sicurezza possa promuovere un’iniziativa urgente a sostegno di una missione immediata da parte del Segretario Generale affinché convinca i generali birmani a lavorare con il suo Inviato Speciale e avviare un processo reale di riforma politica ed economica del Paese.

Un processo che deve includere l’incondizionato rilascio di tutti i prigionieri politici, a partire da Aung San Suu Kyi, misure immediate che aiutino economicamente la popolazione e l’inizio di un reale dialogo con l’opposizione
 

Walter Veltroni - 26 settembre 2007 


accade a Roma


soggettive

la città futura

c'era una volta

città del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zètema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio