27.04.2006           chi siamo scrivici

             amici link

 

ViaVenetoRoma


Comune di Roma


Zètema


Upter


Atac Roma


LaScatolaChiara


MiniposterCinema


AIG - ostelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                parole di sindaco

L'attacco a Nassiriya

Oggi abbiamo convocato un consiglio comunale in seduta straordinaria e stiamo facendo affiggere un manifesto in tutte le zone della città.

Ancora una volta dobbiamo esprimere il dolore, lo sgomento, la solidarietà di tutta la città per dei nostri ragazzi in divisa che sono morti in un teatro di guerra per mano di un attacco terroristico, dei ragazzi, i nostri soldati, i nostri carabinieri che stanno lì per svolgere la loro funzione con grande dedizione professionale.

Vorrei che in questo momento tutti quanti, alle famiglie delle persone cadute, all'arma dei carabinieri dell'esercito, che insomma tutte le nostre istituzioni che sono investite da questi compiti, da questa responsabilità facessero sentire la solidarietà di tutto il paese, tutto nessuno escluso. Credo che sia uno di quei momenti in cui l'Italia deve sentirsi unita e spero che sarà così.
Stamattina la festa dei Vigili del Fuoco è stata una cerimonia mesta. In queste circostanze il momento più toccante è quando arrivano queste mogli, queste figlie di persone cadute per servizio, per aiutare il prossimo e oggi tutto questo era rapportato a questa sensazione di sgomento perchè si pensava che tre nostri ragazzi e un ragazzo rumeno che stavano facendo il loro lavoro sono stati attaccati da questa belva che è il terrorismo e che evidentemente non si riesce a domare.

 

Walter Veltroni - 27 aprile 2006

 

cerca


soggettive


accade a Roma


la città futura


c'era una volta


città del cinema


for de porta


antichi sapori


Roma sparita


paroledisindaco