scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti - scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani ... e dintorni - scrivici

 scrivi 

27.10.2006

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                            parole di sindaco

Sopralluogo ai cantieri Metro C

 

Questi sono i cantieri che riguardano la parte che andrà da piazza Venezia a piazzale Clodio e sui quali si sta lavorando; si è arrivati a cinque metri a piazza Venezia, bisogna arrivare a 11, noi ci muoviamo come bisogna muoversi in una città come Roma, con tutto il rispetto per tutte le cose importanti che si possono trovare sotto la superficie.

Però al tempo stesso quello cui io sono molto grato ai sovrintendenti  qui presenti, il sovrintendente Marchetti,. il sovrintendente Bottini, il sovrintendente Galletti e il sovrintendente La Rocca, è che per fortuna abbiamo una cultura della conservazione e della tutela che non è antitetica con la cultura dello sviluppo della città e quindi tutto lo sforzo che stiamo facendo insieme è quello di cercare di rendere compatibile quello che non può non essere compatibile, perchè tutto il resto sono chiacchiere: chi fa una metropolitana a Roma deve sapere che la si deve fare tenendo conto dell'archeologia e chi tutela l'archeologia a Roma sa che questa tutela deve avvenire consentendo alla città di assolvere la sua funzione più importante.

Però se a piazza Venezia noi dovessimo non avere ritrovamenti particolari a marzo del 2007 dovremmo chiudere il cantiere e quindi dare il via libera ai lavori e ripristinare l'area come era prima.

Voglio anche dire che un certo appesantimento del traffico dipende anche dal fatto che ci sono questi cantieri in diverse parti di Roma ma diciamo per fortuna ci sono, bisogna avere un po' di pazienza, ma sono cose che avranno un effetto sulla vita della città molto importante.

Questo lavoro sta andando avanti con grande velocità e con grande rigore; le due cose non sono antitetiche.

Io però vorrei cogliere l'occasione per confermarvi la notizia, credo, più importante degli ultimi anni della vita della città cioè quella accelerazione che RomaMetropolitane, che voglio ringraziare perchè sta facendo un lavoro straordinario, veramente straordinario,  quella accelerazione che RomaMetropolitane aveva annunciato come possibile si è ora contrattualizzata per cui noi nel febbraio del 2011 e quindi con più di un anno e mezzo di anticipo, noi riusciremo ad aprire 21 stazioni della metropolitana e a renderle operative.

Parlo di tutta la tratta che va da Pantano a San Giovanni. Si tratta evidentemente di una vera e propria rivoluzione per il sistema metropolitano di Roma, per la periferia della città che avrà la possibilità di arrivare in centro con grande velocità; nel frattempo saranno completate la B1 come abbiamo detto nei tempi previsti per fine 2010/inizio 2011 e quindi avremo anche qui un potenziamento del sistema metropolitano della città che non ha paragoni.

Nella storia di Roma ci si è messo tanti anni a fare due linee metropolitane, adesso riusciamo dal momento dell'aggiudicazione della gara che è avvenuta un anno fa al momento di apertura di 21 stazioni passano cinque anni che è quella cosa che si ha in città che non hanno la nostra particolarità.

Aggiungo che non dovrebbero esserci nella zona di cui stiamo parlando, fino a San Giovanni, grandi problemi di carattere archeologico e comunque li monitoreremo insieme con il consueto spirito, però. ecco, la notizia di oggi che è veramente molto importante di cui sono grato a RomaMetropolitane e al General Contractor, è proprio questa: riusciremo ad aprire 21 stazioni.

Stiamo reperendo i fondi necessari perchè si tratta di una accelerazione, il CIPE dovrà deliberare avendo già deliberato il finanziamento in corso, il completamento della metropolitana ma questo è quanto abbiamo già concordato e noi stiamo cercando di anticipare queste risorse. Ma il modo lo troveremo in ogni caso perchè è una cosa troppo importante per il futuro della città e per il futuro di una parte consistente della periferia della città.

Quindi mentre guardiamo questa che è la seconda parte dei lavori, Fori Imperiali, Piazza Venezia, Sant'0Andrea della Valle sono la seconda parte dei lavori per la quale ci mettiamo già avanti, cioè il completamento da San Giovanni a piazza Venezia e da piazza Venezia a piazzale Clodio; ma confermiamo che nel 2011 potremo aprire queste 21 stazioni pari a...18..quanti km?... 23 km di metropolitana, quindi qualcosa di paragonabile all'apertura della linea A avvenuta tanti anni fa.

 

Walter Veltroni - 27 ottobre 2006


accade a Roma


soggettive

la città futura

c'era una volta

città del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zètema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio