scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti, scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani - scrivici

 scrivi

             chi siamo

mercoledì 08 maggio 2013

           

                                                                                             la città del cinema

Passione sinistra

Nina e Giulio sono quanto di più lontano si possa immaginare: lei di sinistra lui di estra.
Ma non siamo ai tempi di Peppone e Don Camillo e nemmeno negli anni 70. Siamo ai nostri giorni, talmente nostri da essere Roma in piena campagna elettorale per l'elezione del nuovo sindaco con un candidato di sinistra che è una sorta di fratellino minore di Matteo Renzi con idee alla Grillo e una buona dose di ipocrisia (evade le tasse alla grande) e ignoranza.
Nina ha ereditato dal padre una villa al mare, decide di venderla e Giulio la vuole comprare.
L'incontro si trasforma subito in uno scontro, poi in prevedibile passione e poi ancora in altrettanto prevedibile amore con tanto di bambino che lei non riusciva ad avere col fidanzato, anzi "col compagno".
Ah già... Nina ha un compagno giovane scrittore di successo pubblicato da Feltrinelli; Giulio ha una fidanzata oca a livelli biblici.

Il film, il cui unico pregio è la simpatia e la bravura degli attori, è un monumento al luogo comune: dalla scontata casa radical-chic con terrazzo a Trastevere dove abita Nina, al fatto che non si capisca di che viva, al Circolo Canottieri Aniene di Giulio, alle macchine, alle location romane tipiche: Colosseo, Ponte della Musica, Piazza del Popolo, Piazza Farnese... ci sarebbero due angoletti particolari: la fontana di piazza San Simone a Via dei Coronari e Largo dei Librari ai Giubbonari ma si tratta di posti comunque molto patinati, giustamente, come i personaggi.
E nel film non c'è nulla dell'ironia (al limite è solo comico) e dell'amarezza che ha fatto grande la commedia italiana.

Film tratto dall'omonimo romanzo di Chiara Gamberale, la leziosa conduttrice dello psico programma radiofonico "Io Chiara e l'Oscuro, che mi auguro non vada più in onda.

fiore di cactus :)
 

 


accade a Roma


nei luoghi di Ettore

rioni di Roma

percorsi

dove siamo?

quanto sei bella

la città futura

c'era una volta

città del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita

soggettive  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zètema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio


Montasola

Immagini Cinema