scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti - scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani ... e dintorni - scrivici

 scrivi 

01.11.2006 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                         soggettive

Ponte Mammolo

Mi è capitato di dover andare da quelle parti per un incontro di lavoro. Ho preso la Metro e mentre stavo lì che viaggiavo ecco che comincio a chiedermi da dove venga il nome di questa stazione.

Ponte... certo, da questa parte c'è l'Aniene. Mammolo... perchè Mammolo...

Mammolo... Mammolo? Mammolo!

Qualunque cosa sia - e giuro che andrò a documentarmi - questo è un ponte disneyano: Ponte Mammolo.

E poi ponte Cucciolo, ponte Pisolo, ponte Brontolo, ponte Eolo, ponte Gongolo, ponte Dotto.

 

E come promesso: Ponte Mammolo

Si trova al quarto miglio della via Tiburtina. il nome ovviamente non ha niente a che vedere con le dolci mammole primaverili Anticamente si chiamava "pons Mammeus, probabilmente in onore di Giulia Mammea, madre di Alessandro Severo. Viene chamato "3mammolo" per la prima volta nel 1338, forse storpiando il nome "marmoreus". La sua storia è simile a quella di tutti i ponti del mondo, distrutti in tempo di guerra, ricostruiti in tempo di pace.

Viene distrutto da Totila e ricostruito da Narsete nel IV secolo, per capirci quello delle invasioni barbariche.

Una leggenda dice che qui si è accampato Annibale.

Viene fatto saltare in aria dai francesi durante i fatti della Repubblica Romana, il restauro costa troppo e il Papa lo fa ricostruire più a nord ma durante la battaglia di Mentana salta per aria anche questo.

L'attuale ponte Mammolo è stato costruito nel 1871.

Per chi volesse vedere i resti dell'antico ponte, il posto è raggiungibile dopo aver preso, dalla Tiburtina, via Palmiro Togliatti. Dopo circa 80 metri sulla sinistra ci sono delle scalette che conducono a via degli Alberini. Percorsa questa strada per circa 10 metri giungiamo ai resti dell'antico Ponte Mammolo (tratti della rampa orientale e i basamenti dei piloni della campata centrale) visibili alla base del ponte moderno.

 

Per saperne di più: www.municipioromacinque.it/territorio.asp

Vale la pena di ricordare che questo è il quartiere dove ha abitato Pier Paolo Pasolini appena arrivato a Roma.

 

e ancora...

 

:)
 


accade a Roma


soggettive

la città futura

c'era una volta

città del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zètema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio