scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti, scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani - scrivici

 scrivi

             chi siamo

mercoledì 15 settembre 2010

           

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                       la città futura

Punteruolo rosso: un progetto innovativo

 
L'assessorato all'Ambiente del Comune di Roma ha avviato nel mese di agosto un progetto sperimentale che prevede il posizionamento di trappole per catturare il coleottero asiatico, che causa la malattia delle palme, noto come punteruolo rosso.

Le trappole, installate nelle Ville Storiche, al Bioparco e nel Roseto Comunale serviranno anche per monitorare la presenza dell'insetto.

Le trappole consistono in un dispenser che emana un feromone di aggregazione per attrarre e uccidere i coleotteri.

Il dispenser, posizionato a 250 metri di distanza dalle palme, viene interrato in un contenitore di plastica, in modo da attrarre gli insetti. Il dispenser ovviamente non contiene prodotti pericolosi e non è dannoso per gli animali e per l'ambiente.

Si tratta di un progetto innovativo, già realizzato in Sicilia con buoni risultati, promosso dall'assessorato all'Ambiente con la collaborazione dell'Istituto Fitosanitario della Regione Lazio. Le palme attaccate devono essere al più presto abbattute e correttamente smaltite in una discarica autorizzata per evitare la diffusione del coleottero. Affinché i privati possano spendere il meno possibile nelle operazioni di smaltimento delle piante il Comune sta lavorando per ottenere delle convenzioni e per istituire un albo di ditte specializzate che adottino prezzi calmierati. Il Servizio Giardini, inoltre, da tempo sta monitorando le palme realizzando interventi in molte aree verdi, da Villa Pamphili a Villa Torlonia. Il problema però riguarda soprattutto il patrimonio dei privati che, a causa di un errato smaltimento, hanno contribuito notevolmente alla diffusione del fenomeno. Purtroppo al momento non esiste alcun rimedio risolutivo. In Spagna è dal 1994 che si tenta di combattere, con scarsi risultati, questa malattia. In Italia le prime regioni ad essere colpite sono state nel 2004 la Sicilia, la Campania e la Toscana, mentre a Roma il punteruolo rosso è arrivato nel 2006.

Con questo progetto si spera di poter compiere un significativo passo in avanti nella lotta per la salvaguardia delle palme della città.

 

dal sito del Comune di Roma

 


accade a Roma


soggettive

la città futura

c'era una volta

città del cinema

fuori porta

antichi sapori

roma sparita  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zetema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio


Montasola

Immagini Cinema