scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti - scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani ... e dintorni - scrivici

 scrivi 

19.06.2008 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                accade a Roma

E' arrivato il bike sharing
...E adesso tutti in bicicletta per le vie di Roma. Inaugurata dal sindaco Alemanno e dall'assessore all'ambiente De Lillo la rete del bike sharing ("biciclette condivise") a noleggio. Si parte con 19 postazioni nel centro storico: a piazza del Popolo, Colosseo, piazza di Spagna, Largo Argentina, piazza del Parlamento – e non solo – è possibile ritirare automaticamente la bicicletta grazie ad una smart card, acquistabile presso i punti di informazione turistica, per poi restituirla presso una qualsiasi delle postazioni attive.

Al momento il sistema è sperimentale e riguarda solo parte del centro storico. Andamento e risultati verranno monitorati in vista dell'eventuale estensione del bike sharing a tutto il territorio cittadino. Vediamo intanto dove si trovano i 19 ciclo-posteggi:

via del Corso 1 (piazza del Popolo),

piazza Madonna di Loreto (piazza Venezia),

piazza del Parlamento,

piazza Colonna, piazza di Spagna,

largo delle Stimmate (Argentina),

piazza delle Cinque Lune (piazza Navona),

via Santa Caterina da Siena (Pantheon),

piazza del Biscione (Campo de' Fiori),

piazza San Silvestro,

piazza Sforza Cesarini,

via della Panetteria (via del Tritone),

piazza Sant'Andrea della Valle,

vicolo della Campana (via della Scrofa),

largo Arenula,

piazza dell'Oratorio,

via di Santa Maria in Via (Fontana di Trevi),

piazza dell'Oro,

via dei Pontefici.

Ecco come funziona in pratica il bike sharing: si lascia una cauzione di 30 euro, si sceglie la somma con cui caricare la card (da 5 a 50 euro) e si riceve, oltre alla card, un lucchetto. La bici si ritira alle colonnine inserendo la card e, quando la si riconsegna, va assicurata con il lucchetto. Sempre alla riconsegna si inserisce nuovamente la card e viene così scalato il pagamento in funzione del tempo effettivo d'uso. Le postazioni funzionano dalle 7 alle 23. Presa la bici, la prima mezz'ora di pedalata è gratis; la seconda costa un euro, la terza due e ogni mezz'ora successiva alla terza costa quattro euro.

Le biciclette per il momento sono circa 200 e possono noleggiarle, in questa prima fase sperimentale, i residenti a Roma e chi lavora in centro storico. Il progetto è a costo zero per il Comune di Roma, visto che i primi sei mesi sono finanziati dalla società spagnola Cemusa S.A. - Grupo Formento Construcciones y Contratas, che si è offerta come sponsor e gestore del servizio, mentre il ricavato andrà a coprire i costi di manutenzione.

I Pit, punti d'informazione turistica in cui si acquistano le bici-card, sono in via Giolitti 34 (Termini), via Marco Minghetti angolo via del Corso, piazza delle Cinque Lune, Castel Sant'Angelo (Lungotevere Vaticano presso piazza Pia), via Nazionale (altezza Palaexpo), piazza Santa Maria Maggiore angolo via dell'Olmata, piazza Sydney Sonnino.

Per saperne di più,

numero verde 800.910658

www.roma-n-bike.com

 


accade a Roma


soggettive

la città futura

c'era una volta

città del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zètema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio