scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti, scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani - scrivici

 scrivi

             chi siamo

mercoledý 06 luglio 2011

           

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                               la cittÓ del cinema

Satyricon

Un film che pi¨ romano non si pu˛- il titolo e la trama sono ispirati al Satyricon di Petronio Arbiter, lo stesso Petronio amico di Nerone che appare nel "Quo vadis" (libro e film e film TV), quel Satyricon in cui Petronio metteva a nudo le decadenze dell'imperio che volgeva verso la sua fine.

Evidente l'intenzione felliniana di un parallelo con i tempi attuali (1969) e straordinaria, come sempre

Un film che parla di Roma, che trasuda Roma anche se della Roma imperiale Fellini non inquadra nulla. Ancora di pi¨: sceglie che i suoi protagonisti, che vivono in epoca imperiale, si muovano in mezzo a ruderi romani, a simboleggiare la decadenza e l'inevitabile fine.

Ma i ruderi li ricostruisce. Un doppio salto mortale, un gioco di scatole concettuali.

guardiamo la scena di Trimalcione e le ricostruzioni.

 

 

angela :)


accade a Roma


soggettive

la cittÓ futura

c'era una volta

cittÓ del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

ZŔtema

Upter

CittÓ del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

CinecittÓ

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio


Montasola

Immagini Cinema