scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti - scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani ... e dintorni - scrivici

 scrivi 

26.10.2006 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                          soggettive

Sculabus a piedi

 

Una levataccia, una corsa senza colazione per prendere l'autobus in tempo per raggiungere l'infaticabile sindaco Veltroni che avrebbe accompagnato i bambini della scuola elementare Principessa Mafalda con il loro "scuolabus a piedi". E una sfilza di considerazioni.

Un'altra alba Veltroniana... Esco che ancora i lampioni sono accesi, che ancora non si capisce se č grigio o se si tratta di bruma mattutina che si dissolverā appena sale il sole.

La cittā che si sveglia... Poveri ragazzi che strazio tutte le mattine svegliarsi presto... Zitta, vergogna! privilegiata! C'č il mondo intero che si sveglia a quest'ora e va faticosamente a lavorare.

La mattina č piena di ragazzi... Che sciocchezza! La mattina č piena di gente solo che gli adulti si muovono singolarmente, i ragazzi li vedi tutti insieme... Esasperanti luoghi comuni. Basta.

L'unica cosa che non č scontata č l'idea che i bambini possano andare a piedi a scuola ma non da soli, che ci sia, dove le distanze e il tessuto della cittā lo consente, un percorso con punti dove i genitori possano accompagnarli e degli operatori prenderli e portarli a scuola insieme agli altri bambini. Vere e proprie "fermate" come per lo scuolabus solo che sono a piedi.

A piedi e insieme: un modo per vivere la cittā, per conoscere il quartiere dove si vive, per risparmiare inquinamento.

Che ci sia il Sindaco č giā normale, siamo abituati al suo non risparmiarsi; sotto sotto credo che si diverta e questo č un valore aggiunto, non un alleggerimento del suo lavoro.

I bambini lo adorano come fanno istintivamente con le persone simpatiche e lui si curva, alto alto com'č, a salutarli, a firmare inevitabili pezzetti di carta, quaderni, perfino qualche giubbottino giallo "scuolabus a piedi".

Certo sono bambini fortunati, vivono in un quartiere elegante dove le distanza dalla scuola permettono questo camminare e stamattina questa compagnia. ma a ben guardare, poveri bimbi, camminano fra le macchine, respirano gas di scarico che per noi sarā una rassegnazione, per loro mi sembra un delitto, un agguato al loro futuro. Se solo tutti usassimo di meno la macchina...

Alla fine Veltroni dichiara: "Ci sono circa 1500 bambini che usufruiscono di questo servizio, adesso ne aggiungeremo altri 500 quindi arriveremo a circa 2000 bambini. E' un servizio straordinariamente utile che l'Assessore Di Rienzo sta seguendo e organizzando. E' un servizio che ci consente di far fare ai bambini della strada a piedi, di fargli vivere la cittā in un altro modo, che riduce il numero delle macchine. I bambini come avete visto sono tutti molto contenti, i genitori sono assolutamente contenti e sicuri. E' una delle cose che facciamo sempre in questo senso di relazione della scuola col quartiere e col resto della cittā. Va bene?"

Il "va bene" č perchč lo abbiamo bloccato per una dichiarazione in cambio della nostra levataccia. E' giā in ritardo, č salito nelle classi, ha raccolto richieste, ha fatto foto con i bambini, con le maestre, con gli operai di un certo cantiere davanti alla scuola, ha altri impegni...

 

...a scuola a piedi... noi lo abbiamo fatto dai dieci anni in avanti. Per questi č un regalo.

 

J

 


accade a Roma


soggettive

la cittā futura

c'era una volta

cittā del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zčtema

Upter

Cittā del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittā

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio